Milano, 20 ott. (Adnkronos/Labitalia) - Nell’ambito della decima edizione di Expo Training svoltasi a Fiera Milano City, si è tenuto il convegno organizzato da Formazienda dal titolo 'Formazione continua nell’era post Covid: prassi virtuose e proposte d’integrazione delle policies pubbliche'. Un incontro che arriva in un momento cruciale per il settore della formazione con il mondo del lavoro che prova a ripartire dopo i rigidi lockdown dell’ultimo anno e mezzo. Ecco perché formare figure professionali preparate diventa ancora più importante.Ad aprire il convegno è stato Andrea Bignami, presidente del Fondo Formazienda, che ha voluto appunto sottolineare l’importanza cruciale di questo momento di ripartenza economica, produttiva e sociale del Paese che segue la forte crisi pandemica. La strategia da mettere in campo deve intercettare la volontà del governo, manifestata nella progettualità degli investimenti e delle riforme del Piano nazionale di ripresa e resilienza, gli obiettivi e gli strumenti della programmazione europea e le linee di azione riconducibili ad Agenda 2030. Lo scopo di Formazienda è, quindi, inserirsi in questo contesto corale con una visione partecipativa e inclusiva, prendendo ispirazione dalle mete prioritarie e mettendo in atto una strategia di condivisione e integrazione delle priorità con quanto viene previsto e suggerito dai piani di rilancio dell’economia a livello regionale, nazionale e internazionale.La formazione rientra tra le priorità di Regione Lombardia, rappresentata da Paolo Mora, direttore generale Formazione e Lavoro. Sono, infatti, 26,5 milioni di euro le risorse stanziate per la formazione da Regione Lombardia per gli anni 2020-2021, con un programma che vuole promuovere e favorire lo sviluppo del capitale umano rispetto alle esigenze formative specifiche di tutte le figure professionali e al tempo stesso contribuire ad incrementare la competitività delle imprese. Il convegno ha visto la partecipazione anche di Berlino Tazza, presidente di Sistema Impresa, Angelo Raffaele Margiotta, segretario generale di Confsal, che ha voluto sottolineare anche l’importanza della prevenzione quando si parla di sicurezza sul lavoro, e Rossella Spada, direttore di Fondo Formazienda. "Il lavoro di domani è adesso" è il messaggio che vuole lanciare Formazienda continuando a sostenere la crescita delle persone e delle aziende per creare un sistema Paese più libero, più inclusivo e capace di realizzare al meglio i progetti di vita e di lavoro.

in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

motori
Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

i più visti
i blog di affari
Covid: gettata la maschera, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
L'OPINIONE di Diego Fusaro



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.