Roma, 4 feb. (Adnkronos) - La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per i due titolari della ditta incaricata della manutenzione di via del Labaro, a Roma dove, il 20enne Luca Tosi Brandi nel dicembre del 2018 morì a causa delle buche mentre era a bordo della propria motocicletta. I due indagati sono accusati di omicidio stradale. L’udienza davanti al gip è fissata per il 10 maggio prossimo.“Che dei tecnici vengano mandati davanti ad un giudice per omicidio stradale a causa della mancata manutenzione dell’asfalto costituisce un fatto eccezionale, di portata storica – afferma l’avvocato Domenico Musicco, presidente dell’associazione legale di parte civile e presidente dell’Associazione vittime incidenti stradali, sul lavoro e malasanità -. Rappresenta un cambio di mentalità da parte della magistratura – aggiunge - E sotto il profilo sociale e culturale si tratta di un tentativo di voler finalmente responsabilizzare non solo chi circola sulle strade, ma anche tutti coloro che sono deputati alla sicurezza”.

in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

in vetrina
Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

i più visti
i blog di affari
La Meloni vola nei sondaggi ma si vota solo alle primarie del Pd
M5s, lo strappo è a un passo. E ora può nascere il partito di Conte
Illegittimo il redditometro fuori dalla realtà


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.