A- A+
Politica
Elezioni sondaggi vietati: ecco le ultime 'expectations' Regione per Regione

Si avvicinano le elezioni regionali del 20-21 settembre, un test politico importantissimo soprattutto per il governo, oltre che per il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti. La pubblicazione dei sondaggi è assolutamente vietata per legge, ma Affaritaliani.it ha cercato di capire quali sono le aspettative delle principali forze politiche in campo, attraverso le 'expectations' sul voto.

In Veneto, a detta di tutti, non c'è partita. Il Centrodestra è convinto che la riconferma di Luca Zaia sia sicurissima. E anche nel Centrosinistra e nel Pd affermano che si tratta di una partita impossibile. Dal quartier generale del Governatore uscente sono sicuri di raggiungere e superare addirittura il 70% e qualcuno sogna l'80%. Fatto sta che l'unica vera incognita sembra la sfida interna tra la lista Zaia e la Lega Salvini premier, se il Carroccio risultasse secondo l'imbarazzo sarebbe inevitabile per il leader leghista.

Anche in Liguria il Centrodestra è sicuro della vittoria e della riconferma di Giovanni Toti, anche se non con le proporzioni di Zaia in Veneto. Ferruccio Sansa, candidato del Pd e dei 5 Stelle (la Liguria è l'unica Regione dove la maggioranza di governo si presenta unita) spera ancora nel colpaccio, ma dietro le quinte gli stessi Dem parlano di missione quasi impossibile. La Lega è convinta di confermarsi primo partito, non solo della coalizione di Centrodestra ma anche della Regione.

Nelle Marche è forte l'ottimismo nel quartier generale di Francesco Acquaroli, deputato di Fratelli d'Italia e candidato del Centrodestra. L'impressione, parlando con gli esponenti del Cdx, è che la vittoria sia davvero a portata di mano. Maurizio Mangialardi, sindaco uscente di Senigallia per il centrosinistra che da cinquant'anni governa a Palazzo Raffaello, non si scoraggia e spera anche nel possibile voto disgiunto da parte di alcuni elettori del M5S che candida nelle Marche Gian Mario Mercorelli.

In Puglia cresce l'ottimismo nello staff di Raffaele Fitto, europarlamentare di Fratelli d'Italia e candidato del Centrodestra unito. Nella Lega si dicono certi della vittoria con il Carroccio che si giocherebbe il primo posto come forza politica con il Pd e il Movimento 5 Stelle. Il presidente uscente Michele Emiliano spera nel voto disgiunto da parte di una fetta di grillini, che però sono molto concentrati sulla candidatura di Antonella Laricchia e anche loro, dopo la visita del ministro Luigi Di Maio in Puglia, sperano nella vittoria con la conquista della prima Regione. Partita affascinante, anche se nel Centrodestra l'ottimismo è davvero crescente.

In Toscana la situazione, stando alle 'expectations', tutto è aperto. Il Pd e i renziani di Italia Viva sono convinti che alla fine Eugenio Giani vincerà e che come è finita a gennaio in Emilia Romagna non ci sarà alcun passaggio della Regione rossa a destra. Ma un cauto ottimismo c'è anche nella Lega che candida l'europarlamentare ed ex sindaco di Cecina Susanna Ceccardi. Non a caso venerdì 18 settembre Matteo Salvini chiuderà la campagna elettorale proprio in Toscana, dove un eventuale successo del Centrodestra potrebbe essere devastante per il Pd e forse anche per il governo. L'impressione è che la zona di Firenze e Prato sia a favore di Giani mentre la Ceccardi sia forte soprattutto sulla costa tirrenica. Altra sfida avvincente.

La Campania è l'unica Regione dove il Centrodestra, salvo improbabili colpi di scena, sa che la sfida è difficile. Anzi, difficilissima. Il carismatico presidente uscente Vincenzo De Luca appare davvero molto forte, anche se la candidatura della 5 Stelle Valeria Ciarambino potrebbe dividere la maggioranza. In Forza Italia, partito che esprime il candidato del Centrodestra, ancora sperano in un recupero sul rush finale di Stefano Caldoro, ma nella Lega e in Fratelli d'Italia le speranze di vittoria sono davvero poche.

In Valle d'Aosta, dove si vota con il sistema proporzionale, il Centrodestra si presenta diviso: la Lega corre da sola mentre Forza Italia e Fratelli d'Italia si presentano con una lista unitaria. Il Pd è in campo con il Progetto Civico Progressista senza alcuna alleanza con il M5S. Da vedere chi sarà la prima forza della Regione che poi, probabilmente, stringerà accordi con uno o più partiti autonomisti.

Loading...
Commenti
    Tags:
    elezioni regionali sondaggi vietatisondaggi vitetati regionali voto
    Loading...
    in evidenza
    L'ironia del web colpisce ancora Stavolta nel mirino c'è Di Maio

    Costume

    L'ironia del web colpisce ancora
    Stavolta nel mirino c'è Di Maio

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5: DAYANE MELLO SENZA REGGISENO RIPRESA PER SBAGLIO. Gf Vip 5 news

    Grande Fratello Vip 5: DAYANE MELLO SENZA REGGISENO RIPRESA PER SBAGLIO. Gf Vip 5 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford Mustang Mach-E GT, mostra il vero potenziale di un propulsore elettrico

    Ford Mustang Mach-E GT, mostra il vero potenziale di un propulsore elettrico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.