A- A+
Politica
M5s Rimborsopoli, panico nel Movimento: l'ammanco supera il milione di euro

M5s nel baratro. L'ammanco nelle restituzioni cresce continuamente: non più 226 mila euro, non più 500 mila euro come comunicato poche ore fa, ma si tratterebbe di un buco superiore al milione.

Ormai, anche lo stesso M5s è costretto a confessare che, come sostenevano le Iene nel servizio mai andato in onda per par condicio ma pubblicato in rete, a truccare le restituzioni siano stati dieci o forse ben dodici parlamentari.

In pratica, i portavoce grillini in questione avrebbero caricato i bonifici sul sito tirendiconto.it per poi revocarli segretamente. Ci si domanda se i dieci o i dodici fossero in combutta fra loro e quindi la loro fosse una dinamica studiata in gruppo per "frodare" il Movimento e, in ultima analisi, i cittadini ai quali veniva propinata la favola del denaro pubblico restituito.

Insomma, la nuova puntata della Rimborsopoli grillina continua, nel terrore che - fra i dieci-dodici portavoce fedifraghi - siano annoverati nomi noti di fedelissimi e di idoli delle folle pentastellati... 

Tags:
m5srimborsopolirestituzioniluigi di maioiene
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.