A- A+
Politica

Il seggio che era occupato, a Palazzo Madama, dallo scomparso maestro Claudio Abbado?
Presidente Napolitano, stavolta nomini senatore a vita Marco Pannella!
Certo, il santone radicale non è simpatico a tutti. Ma le sue tante battaglie sui diritti civili, a partire dalla fine degli anni 60, hanno reso più moderno e meno oscurantista questo Paese.
E, dopo la triste scomparsa dei partiti laici dal Parlamento, l'ingresso di "nonno" Marco al Senato  sarebbe un riconoscimento del ruolo e delle tradizioni, storiche, politiche e culturali, dell'area laico-repubblicana-socialista.
Dopo 20 anni di scontri sanguinosi, l'incontro Renzi-Berlusconi ha chiuso l'era della contrapposizione frontale tra destra e sinistra, dannosa per la politica e per il Paese.
Un segnale, importante e atteso, potrebbe venire dal Quirinale, da parte di un ex dirigente autorevole del Pci, verso il superamento degli steccati.
Scalfari? Niet! Il suo livore anti-Cav. non renderebbe accettabile la sua eventuale nomina da parte di un terzo degli italiani.

Pietro Mancini

Iscriviti alla newsletter
Tags:
abbadopannella
in evidenza
Affari continua a salire Ad agosto crescita del 40%

Dati audiweb

Affari continua a salire
Ad agosto crescita del 40%

i più visti
in vetrina
Juve Roma, Mourinho: "Rigore? Mi isolo. Il recupero? Dimostra un'intenzione"

Juve Roma, Mourinho: "Rigore? Mi isolo. Il recupero? Dimostra un'intenzione"


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.