A- A+
Politica
Scuola/ Mario Mauro (Gal): “Si rischia un nuovo caso esodati”

Mario Mauro senatore di Gal, che nei giorni scorsi ha annunciato l'uscita dalla maggioranza, spiega ad Affaritaliani.it perché ha votato contro il parere di costituzionalità alla riforma della scuola in Commissione Affari Costituzionali del Senato. Il voto dell'ex ministro della Difesa del governo Letta è risultato determinante per la sconfitta dell'esecutivo: "Il ddl - esordisce Mauro - lo reputo pessimo.  Lo Stato, in modo del tutto arbitrario, ha fatto un provvedimento nei confronti dei suoi servitori, ovvero gli insegnanti,  che cambia le regole del gioco. Alcuni di loro infatti hanno fatto un percorso con la promessa di diventare insegnati e ora non lo possono più fare. Da questo punto di vista è un provvedimento lesivo della libertà di insegnamento e della dignità del docente".

L'ex ministro prosegue nelle sue critiche al ddl: "Vi sono altre parti che non giudico preventivamente in maniera negativa, ma che sono scritte semplicemente male e in fretta". Mauro avverte: "Così com'è, il testo,  può dare origine a un nuovo gigantesco fenomeno pari a quello degli esodati. Per questo chiedo al governo di fermarsi e scriverlo meglio, soprattutto le parti che trasudano ideologia come quella sulle scuole partitarie: una finta apertura che poi viene negata dal meccanismo del reclutamento. Allora - conclude il sentore di Gal - chiedo di sanare tutti questi problemi e avremo veramente una scuola buona e non semplicemente una buona scuola".

Daniele Riosa (@DanieleRiosa)

Tags:
mauroscuolaesodatiriformagal
in evidenza
Ivana, la tifosa croata rischia l'arresto ai Mondiali in Qatar

Curve pericolose. Le foto

Ivana, la tifosa croata rischia l'arresto ai Mondiali in Qatar


in vetrina
CDP, ospitato a Milano il primo Forum Multistakeholder

CDP, ospitato a Milano il primo Forum Multistakeholder


motori
Nissan Italia lancia nel Metaverso lo showroom virtuale

Nissan Italia lancia nel Metaverso lo showroom virtuale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.