A- A+
PugliaItalia
A Lecce la task force della Lorenzin La Regione: 'Urgenze TAC rispettate'

Si direbbe l'ennesimo risvolto di quella cosiddetta guerra sottaciuta Renzi-Emiliano, cha da tempo vede la Puglia teatro della contesa: dal referendum sulle trivelle, all'approdo della TAP nel Salento; dalla Buona Scuola al reddito di Dignità; dal Masterplan per il Sud alle primarie e ai tesseramenti del PD. Senza contare l'assenza del Premier all'inaugurazione della Fiera del Levante e via dicendo.

 

E mentre il confronto in Direzione del Partito viene ancora rinviato, questa volta per il lutto proclamato dopo la morte di 7 studentesse italiane in Spagna, è arrivata a Lecce la task force voluta dal Ministro, Beatrice Lorenzin, per fare luce sul caso riportato dalla stampa e relativo ai lunghi tempi di attesa per effettuare una Tac su paziente oncologica.

lorenzin 02
 

 

Sul caso la Direzione Generale della Asl Lecce e la Regione Puglia hanno già relazionato allo stesso Ministero della Salute, specificando che "I tempi di urgenza per l'esecuzione di esami diagnostici su pazienti oncologici vengono sempre rispettati. Nel caso specifico la donna affetta da patologia oncologica ha fatto richiesta di tac addome con mezzo di contrasto il 22 febbraio: le date disponibili erano 19 aprile e 20 aprile in strutture private convenzionate, 3 giugno presso il Poliambulatorio di Campi Salentina, il 30 giugno all'ospedale di Copertino e 20 ottobre 2017 all'ospedale Vito Fazzi di Lecce".

 

Dalla Direzione della Asl leccese precisano: "I tempi lunghi di attesa dell'ospedale Vito Fazzi di Lecce sono dovuti al fatto che, in quanto struttura di II livello, deve rispondere alle esigenze di emergenza-urgenza e alle richieste per i pazienti interni, ricoverati in ospedale. La paziente in questione ha accettato solo la data del 20 ottobre 2017, sulla scorta di un riferito e non approfondito episodio allergico, non considerando che, tra le date e le strutture disponibili, c'era anche l'ospedale di Copertino dove viene garantita h24 la presenza dell'anestesista. E comunque, la paziente è tornata in ospedale il 4 marzo e ha discusso il suo caso particolare con il direttore dell’Unità operativa di Radiologia che ha preso in carico la paziente facendole eseguire una risonanza magnetica (al posto della Tac, proprio per il riferito caso allergico) il giorno 8 marzo".

 

emiliano gorgoni
 

“Dunque da quanto riferito sull'accaduto dalla Direzione della Asl di Lecce e considerando le date utili per l'esecuzione dell'esame, i tempi di attesa su casi urgenti vengono rispettati - dice Giovanni Gorgoni, Direttore del Dipartimento Salute della Regione Puglia - la comunicazione da parte del medico prescrittore della urgenza diagnostica attiva corsie di prenotazione diverse rispetto a quelle per i casi differibili o per i quali sono previsti i tempi brevi, così come stabilito da normativa nazionale. Per gli oncologici e per i casi particolari, la prenotazione dovrebbe avvenire con il supporto dei servizi che hanno in cura il paziente, poiché sono loro a conoscere esigenze e problematiche specifiche”.

 

Anche il presidente Emilano ha ritenuto di sottolieare che : “Il caso della signora era stato risolto ancor prima del clamore mediatico con gli strumenti, la prassi e le regole di un sistema sanitario che certo necessita di nuova forza lavoro e forse in alcuni casi di miglioramento organizzativo. Ma che sicuramente è in grado di rispettare le esigenze del malato, soprattutto di quello più grave o con bisogni più evidenti. La task force del Ministero avrà modo di raccogliere tutta la documentazione relativa al caso in questione per farne una attenta valutazione”.

 

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
leccelorenzinattesetacurgenzeemilianogorgoni
Loading...
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Milano Fashion Week. Al Don Lisander la collezione Stelian Mosor domenica 27
Paolo Brambilla - Trendiest
Nasce la “Sezione Sportiva” di Camera Civile Salentina
Coronavirus, lo scrutatore positivo nuova scusa per rimetterci in lockdown?
i più visti

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.