A- A+
PugliaItalia
A Pino Pisicchio il Premio Montecitorio 'Guglielmo Negri'

E' passato un anno da quando Pino Pisicchio è stato insignito dalla Presidente della Camera Laura Boldrini, per la Saggistica, del Premio Montecitorio ‘Guglielmo Negri’ per il libro ‘I Dilettanti - Splendori e miserie della nuova classe politica' (Guerini, Milano, 2015), ma tematiche e ragioni del premio si direbbero più che adatte al clima e ai conflitti che in questi giorni caratterizzano la campagna refenderia italiana.

Pisicchio Dilettanti
 

Un prestigioso riconoscimento che aveva visto concorrere autori come Michele Ainis, Stefano Rodotà, Maria Rita Parsi, Rosetta Loy, Maria Latella, Giancarlo Capaldo e Giorgio La Malfa. "Oggi è, per me, una giornata particolare", ha dichiarato con un pizzico di emozione l'onorevole barese, al  segretario generale del premio, Luigi Tivelli, durante la cerimonia presso la sede del circolo Montecitorio, dove era accompagnato dalla consorte.

Pino Pisicchio è autore di numerosi lavori di saggistica. Parlamentare da più legislature, politologo e giornalista. Nel suo libro descrive con un approccio scientifico, ma con linguaggio divulgativo, i caratteri del nuovo ceto parlamentare, della "superélite" - come la chiama l'autore - raccontando come, con la fine dei partiti del '900 e l'avvento delle nuove leggi elettorali a lista bloccata, si siano estinti anche gli strumenti per la formazione della nuova classe parlamentare: che oggi, spesso, risulta composta da "dilettanti".

La giuria, composta tra gli altri dai giornalisti Stefano Folli, Massimo Franco e Mario Pendinelli, dalla editrice Gea Schirò, dalla presidente della Commissione Cultura della Camera, Flavia Piccoli Nardelli, dal sociologo Mario Morcellini e dal critico letterario Renato Minore, aveva deliberato all'unanimità, decidendo anche di segnalare con una menzione speciale Michele Ainis.

negri guglielmo
 

Il Premio Montecitorio "Guglielmo Negri" - Istituito dal Circolo Montecitorio, in collaborazione con l’Associazione ex Parlamentari, con il patrocinio della Camera dei Deputati e dell’università ‘La Sapienza’ - il ‘Premio per la saggistica Montecitorio Guglielmo Negri’ è stato concepito e realizzato da Luigi Tivelli, segretario del Premio e consulente della Camera per i progetti culturali, dopo un’attività trentennale di consigliere parlamentare, che ricorda: "Guglielmo Negri, primo illustre Presidente del Circolo e Grand Comis di Stato, era giurista, storico, professore, saggista e scrittore. Ma soprattutto un intellettuale a tutto tondo prestato al servizio dello Stato. Sia come intellettuale, sia come servitore dello Stato, che come uomo innamorato della politica alta, Guglielmo Negri apparteneva ad una specie purtroppo in via di estinzione".

(gelormini@affaritaliani.it)

------------------------------

Pubblicato in precedenza: Partito unico della nazione? Non si farà mai. Esiste già. Si chiama PD.

Tags:
pino pisicchio laura boldrini premio montecitorio guglielmo negripino pisicchio bari camera deputati premio
Loading...
i blog di affari
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Vaccini, benefici sempre superiori alle conseguenze: siamo così sicuri?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Separazione, divorzio e diritto di visita ai figli coi nuovi partner
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.