A- A+
PugliaItalia

Un pateracchio! Che certo non fa onore nè al presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi, nè al suo vice-presidente, Claudio Fava.

La testimonianza dell'inutilità banalizzatrice del lavoro parlamentare (lautamente remurato...), che si riduce alle ultime ore per produrre un pronunciamento che non sortirà alcun effetto sulla composizione delle liste per l'imminente tornata di elezioni amministrative e regionali.

Si parla di "impresentabili" con dubbia e offensiva definizione, dato che tra i reati presi in considerazione o cosiddetti "sensibili" mancano l'abuso d'ufficio, la corruzione, la concussione e il falso in bilancio: tutti tipici dell'attività amministrativa di "casa nostra".

Si evita di parlare di "incandidabili" per non mettere in evidenza il "vulnus" del mancato intervento in sede di presentazione delle liste. e così la pantomima - come è stata definita dal M5S - della pubblicazione dei nomi "bollati" a campagna elettorale conclusa e a silenzio elettorale in corso, è la "beffa emergente" che si aggiunge al "danno cessante".

E c'è persino chi, come il Segretario nazionale del Partito Democratico, Matteo Renzi, si sbraccia e si catapulta a rivendicare "nessun impresentabile nel PD", mancando l'opportunità e il buon gusto del "silenzio" su quelli comunque nelle liste alleate, i cui voti torneranno utili ad affermazioni, elezioni, premi di maggioranza e via cantando.

Una sorta di "sfregio" alla memoria di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino, verso i quali si fa a gara in questi giorni ad esprimere "pensieri alti" e "propositi ardui".

L'ennesima figuraccia italiana, per l'inadeguatezza manifesta di una classe dirigente in grande imbarazzo al cospetto di un cittadino, ripetutamente mortificato e demoralizzato.

Risparmiatecela questa ulteriore presa in giro. Davvero non se ne avverte la necessità. Ritiratevi in buon ordine e, per una volta almeno, provate a fare ammenda!

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
falconeborllinosfregioimpresentabiliantimafiabindicommissione
i blog di affari
Barbero sempre attaccato da quando si è dichiarato contro il Green Pass
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Zaino sospeso: l'iniziativa continua
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.