A- A+
PugliaItalia
Bandiera francese anche sul Palazzo di Città a Bari - Dichiarazione Decaro

Bari - Da questa mattina il vessillo francese sventola accanto alle bandiere italiana ed europea, appese a mezz’asta in segno di lutto sulla facciata di Palazzo di Città, per testimoniare la vicinanza e solidarietà della città di Bari con il popolo francese e le sue Istituzioni, per ribadire l’impegno della nostra comunità a contrastare ogni forma di violenza, intimidazione e intolleranza.

gonfalone
 

Il sindaco Antonio Decaro, che ha voluto esporre anche nel suo ufficio la bandiera francese insieme al Gonfalone della città di Bari, listati a lutto, ha commentato: “Quello che è accaduto ieri sera a Parigi è una strage orribile, che ha dei contorni inquietanti per le modalità con cui è stata compiuta e per la dimensione dell'attacco, che non credo abbia precedenti in Francia. 

A poco meno di un anno dalla tragedia di Charlie Hebdo, a Parigi torna a scorrere il sangue di vittime innocenti, colpite nella normalità della loro vita quotidiana, in un ristorante, ad un concerto, allo stadio. Ogni ora che passa il senso di impotenza e angoscia sale di pari passo con il numero delle vittime che si sta ancora definendo.

Al popolo francese, coraggioso, fiero e solidale, va tutta la nostra vicinanza e il nostro supporto, nella consapevolezza che bisogna continuare a lavorare non aizzando i sentimenti dell'odio e della paura, ma rafforzando la comune strategia politica  europea che ci permetta di fare un passo in avanti restando tutti insieme. Questo è il momento del dolore e della responsabilità per tutti, non della polemica politica strumentale".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bandierafrancesedecarobari
i blog di affari
Covid: gettata la maschera, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.