A- A+
PugliaItalia
Barletta - Esplosione gas Un morto e tre feriti

Dopo via Roma - cuore del tragico crollo del maglificio (6 vittime) - ora via Milano: un crocevia a Barletta dove l'appuntamento con la morte si ripete in forma sempre più fragorosa. Questa volta un'esplosione, causa fuga di gas, il cui boato è stato sentito a centinaia di metri di distanza.

Una vittima, Nicola Del Vecchio, operaio di Italgas travolto dalla saracinesca di un esercizio commerciale, divelta dallo scoppio. Tre feriti, tra cui il comandante della Polizia Municipale, Savino Filannino, sul posto assieme all’assessore alla Polizia municipale, Marcello Lanotte, ai Vigili urbani, ai Vigili del Fuoco e ai tecnici dell’Italgas fin dal primo pomeriggio, dopo aver ricevuto segnalazioni di un forte e asfissiante odore di gas nell’intera zona.

Barletta gas2
 

Nicola Delvecchio era originario di Margherita di Savoia e aveva 56 anni, e insieme  all’altro operaio dell’Italgas - tra i feriti - era accorso nei pressi del passaggio a livello, per fermare la fuga di gas verificatasi all’interno di un locale adibito a parrucchiere da uomo.

Alla sua famiglia, tra i primi, il messaggio del Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola: "Vorrei esprimere tutto il mio personale e affettuoso cordoglio alla famiglia di Nicola Delvecchio, l'operaio dell'Italgas, vittima di un'esplosione di gas avvenuta mentre compiva coraggiosamente il suo lavoro. Una tragedia enorme ed improvvisa per la comunità di Barletta cui va la vicinanza mia e della Giunta regionale che rappresento. Morire mentre si compie il proprio dovere è sempre una ingiustizia dolorosa e intollerabile".

La fatalità ha voluto che l'assessore Lanotte si salvasse dall'esplosione, per essersi allontanato alla ricerca del caricabatterie del cellulare nella sua auto.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
gasbarlettaesplosionedel vecchioitalgas
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.