A- A+
PugliaItalia
Brachetti al Petruzzelli, 'Allegro ma non troppo' con l'Orchestra della Magna Grecia
Arturo Brachetti ne è più che convinto: "È la realtà immaginata che ci rende più felici". Il più grande attore trasformista al mondo torna a teatro, con lo straordinario e imprevedibile show: "Allegro, un po' troppo". E lo fa aprendo il suo tour in esclusiva in Puglia e Basilicata, al Teatro Petruzzelli di Bari, grazie a un evento organizzato dalla Fondazione Musicale Vincenzo Valente di Molfetta e realizzato in collaborazione con l’Orchestra Ico della Magna Grecia.
brachetti locandina
 
 
"Allegro, un po' troppo" è un viaggio alla scoperta della musica classica in cui il pubblico, condotto per mano dall'attore Brachetti, vive una vera e propria esperienza per “magia e note”. Il progetto nato da un'idea di Brachetti ha l'obiettivo di unire la musica classica con elementi teatrali comici e d’effetto.
 
La sinergia tra musica e spettacolo si fonde in questa occasione attraverso la fantasia di Arturo Brachetti e il desiderio dell’Orchestra della Magna Grecia di sperimentare un nuovo modo di fare musica, spettacolo e divulgazione. Da entrambi i lati si aggiunge la voglia di sperimentare forme originali di spettacolo e aprire nuove opportunità di intrattenimento.
 
Lo scopo, quindi, è valorizzare e divulgare la musica classica, divertendo il pubblico grazie alla resa in “forma visiva”. Si raggiunge così un target differente (più ampio, popolare e giovane), non avvezzo alla consuetudine culturale del concerto classico. Un’opportunità unica per accedere ad ambiti ancora inesplorati e parlare a un pubblico ampio e trasversale.
 
Arturo Brachetti e l'Orchestra della Magna Grecia, a partire dall'interpretazione spettacolare di Pierino e il Lupo di Sergej Prokofiev, nella seconda parte dello spettacolo sorprenderanno il pubblico con il Divertissement musicale in cui Arturo racconta con ironia la musica classica, trasformandola in un insieme accattivante e divertente, fruibile da tutti.
 
La formula è quella già collaudata con successo del concerto-spettacolo: una soluzione scenica che parla al grande pubblico. In un’unica formula spettacolo si intrecciano musica e divulgazione culturale.  Compositori  quali Chopin, Mozart, Beethoven e altri ancora prenderanno vita  per un concerto spettacolo tutto da vedere e ascoltare!
 
I biglietti sono disponibili in prevendita sul circuito Bookingshow.com
 
Artruro Brachetti e Piero Romano alle prove di Allegro un po troppo 2
 
Arturo Brachetti - Con un repertorio di oltre 350 personaggi, di cui 100 interpretati in una sola serata, la performance del più grande attore-trasformista è caratterizzata da spettacoli in continua evoluzione. Considerato in molti paesi un vero e proprio mito della visual performingart, Brachetti è capace di mutare repentinamente le proprie sembianze e rappresentare in pochi istanti più personaggi, nonché di incarnare l’arte del trasformismo da trent’anni in tutto il mondo, passando a varie performance che lasciano il pubblico a bocca aperta: dal fascino delle ombre cinesi all’emozione del sand painting e molto altro ancora. Arturo Brachetti è anche uno dei più importanti conoscitori ed esponenti del mondo del varietà e del musical, da sempre ideatore di nuove modalità di intrattenimento.
 
Orchestra Ico della Magna Grecia - guidata dal musicista Piero Romano, è un’eccellenza nazionale e una realtà di primissimo piano a livello internazionale. L'orchestra, da sempre legata alle radici di divulgazione e cultura musicale rappresenta per la sua storia, l’autorevolezza artistica e la notorietà, un vero e proprio patrimonio italiano. Piero Romano è il Direttore Artistico dell'Orchestra Magna Grecia dal 1993, dal 2014 è il Direttore del Conservatorio E.R.Duni di Matera.
 
Gli arrangiamenti dei brani dello spettacolo "Allegro, un po’  troppo" sono a cura del direttore d'orchestra e docente Fabio Gurian,  recentemente salito alla ribalta per aver realizzato gli arrangiamenti e diretto l’orchestra della canzone vincitrice del Festival di Sanremo 2013. Come compositore-arrangiatore delle parti orchestrali in ambito pop ha collaborato con i Subsonica, Mauro Ermanno Giovanardi, Marco Mengoni, Ivano Fossati e i Pooh.
 
(gelormini@affaritaliani.it)
Tags:
brachettipetruzzellimagna greciaorchestraallegro
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.