A- A+
PugliaItalia
Brindisi, stop a Hercules Haralambides Per concessione del porto a Grimaldi Grp.

Per il consigliere regionale del Pd Puglia, Pino Romano: "Sono condivisibili le preoccupazioni della federazione provinciale degli Agenti di viaggio di Brindisi, sulla concessione ventennale al Gruppo Grimaldi della gestione del porto, da parte del presidente dell'Autorità portuale di Brindisi, professor Hercules Haralambides, il cui mandato scadrà il prossimo 23 luglio".

haralambides
 

"Secondo la Fiavet, infatti - ricorda Romano - in questa maniera si precluderebbe al futuro presidente dell'Autorità portuale di Brindisi, che sarà accorpata a quella di Bari, la opportuna progettualità per lo sviluppo economico che possa contribuire positivamente al lavoro di tutti gli operatori portuali e turistici".

Pino Romano 2
 

"Così come - prosegue Romano - i timori sono quelli di un possibile stop dei programmi di sviluppo mirati a un potenziamento delle nuove collaborazioni con vettori  di navi di linea passeggeri e di quelle 'ro-ro'". "Sarà dunque sufficiente aspettare - conclude Romano - anche per consentire al nuovo assessore regionale ai Trasporti, di poter avere un quadro chiaro della situazione e di cosa è meglio fare per il futuro dei porti di Bari e Brindisi". 

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
brindisiportogrimaldiharalambidesconcessione
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.