A- A+
PugliaItalia
Ceglie, lavori in piazza. Distrutta la statua del patrono Sant'Antonio
Di Gaetano Scatigna Minghetti
 
Proseguono i lavori di rifacimento di piazza Sant'Antonio in Ceglie Messapica, centro collinare in provincia di Brindisi, durati più del necessario per alcune pause imposte dalla Sovraintendenza Archeologica Regionale per poter valutare la "consistenza" di alcuni rinvenimenti nel sottosuolo poi rivelatisi di nessuna importanza.
 
Ma con una brutta sorpresa.Nei gioni scorsi è stato ricollocato il monumento al Santo che dà il nome alla piazza, Sant'Antonio Di Padova, celeste patrono della Città. Ma con il posizionamento e l'orientazione cambiati, ed il piedistallo letteralmente stravolto nel significato e nalla simbologia che gli aveva conferito il realizzatore del disegno,l'architetto Angelo Pietro Scatigna, il quale aveva ideato un cilindro di marmo raffigurante l'orbe terracqueo su cui erano collocati 7 ovali, a rastrematura in basso, a rappresentare i 7 cieli, che, nel sistema tolemaico, adottato dalla cosmologia cristiano-cattolica ed usato da Dante nella " Divina Commedia", costituiscono ciascuna delle 7 sfere celesti sulle quali era collocata la statua in bronzo del Santo dei Miracoli.
 
Ora, nella ricollocazione del monumento, il cilindro che raffigurava la terra e marchiato dall' epigrafe delicatoria, e uno degli ovali che fungeva da "cielo", non esistono più perchè letteralmente distrutti quando il monumeto è stato rimosso per consentire i lavori in progetto. Si sono così annientati simbologia e significato di un lavoro che forniva il sostanziale substrato all'intero manufatto, che, a suo tempo, nel 1995, era stato commissionato all'Architetto Scatigna dalla Parrocchia di Maria SS. Assunta presso la Collegiata-Matrice di Ceglie Messapica.
 
 
 
Tags:
ceglie messapicacegliestatualavorisant'antoniopatrono
Loading...
i blog di affari
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
PROGETTI PER CARCERI, GIUSTIZIA, VOLONTARIATO, CINEMA, DONATORI SANGUE
Boschiero Cinzia
Aggio esattoriale da abolire: denuncia di PIN
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.