A- A+
PugliaItalia
Ciclo rifiuti, Zullo (CoR): “Basta con la politica degli annunci. Servono i fatti!”

La dichiarazione del presidente del gruppo regionale CoR, Ignazio Zullo, sul ciclo dei rifiuti in Puglia: "Cercheremo di rimettere ordine nel ciclo dei rifiuti che non ha mai funzionato in Puglia - Come sempre il presidente Michele Emiliano si comporta come se fosse ancora in campagna elettorale o come se stesse all’opposizione, visto che dice esattamente le cose che noi da anni denunciamo".

rifiuti brindisi ciclista
 

"In Puglia - prosegue Zullo - il ciclo dei rifiuti pesa sui bilanci familiari in modo insostenibile e non funziona, per ammissione dello stesso governatore  Emiliano".

“Cercheremo”, dice il presidente della Regione, ma quando si governa da otto mesi e ci si è preparati a questo ruolo anni e anni prima,  è un’affermazione che non possiamo accettare. I pugliesi sono stanchi di ascoltare sempre le stesse promesse e più passa il tempo e più si svuotano le loro tasche, per colpa di sciagurate politiche dell’annuncio".

E chiude con la puntualizzazione: "Emiliano deve prima di tutto agire per i pugliesi. Il compito di un presidente è quello di realizzare e poi annunciare eventualmente i risultati".

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
rifiutizullocorannuncifattiemiliano
i blog di affari
Il New York Times minimizza l'omicidio del ricercatore italiano Davide Giri
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Italia 2^ in UE per abbandono universitario
Massimo De Donno
Super Green Pass, boom di disdette: la distruzione di economia e lavoro
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.