A- A+
PugliaItalia
Conferenza Stato-Regioni in Puglia con Emiliano, Boccia e Decaro

La Conferenza Stato-Regioni si tenuta nella sede della Presidenza della Regione Puglia, nell’ambito delle iniziative per il cinquantenario delle Regioni italiane, in presenza, del presidente Michele Emiliano, del ministro Francesco Boccia e del presidente nazionale dell’Anci, Antonio Decaro, mentre gli altri partecipanti erano collegati in videoconferenza.

Conferenza  stato regioni

Al termine della Conferenza, Michele Emiliano ha dichiarato: “L’attività complessiva delle Conferenza delle Regioni, in vista del cinquantenario, è stata in questi mesi straordinariamente importante. Penso di poter dire che il ministro Boccia ha dato un’interpretazione alla funzione completamente innovativa, ha ridotto al minimo le farraginosità operative, che spesso rendevano la Conferenza Stato Regioni un luogo difficile da comprendere per la maggioranza degli italiani. E quindi ringrazio Boccia perché per la prima volta il ministro delle Regioni ha avuto la buona idea di fare queste conferenze dalle sedi delle Regioni, un segno di affetto, di stima e di rispetto di questi 50 anni di storia che noi abbiamo molto apprezzato”.
 

“Ci sono diverse cose - ha sottolineato Emiliano - di cui abbiamo parlato con il ministro. Innanzitutto questo impegno per le isole minori, che peraltro corrisponde ad un impegno analogo del Governo per quanto riguarda anche il restauro degli immobili storici delle isole Tremiti, e poi si sposerà il 30 luglio con la cerimonia per la consegna della bandiera Blu all’isola. In secondo luogo possiamo annunciare di aver avuto il grande onore dal Governo italiano, dal Dipartimento della Protezione civile e ovviamente anche dal ministro Boccia, che coordina questo tipo di attività in sede regionale, di aver avuto l’incarico di compiere una missione di sostegno al sistema sanitario albanese, per il contrasto al covid, sulla base dell’esperienza che abbiamo fatto in Italia. E quindi oggi stesso comincerà il primo incontro in video conferenza tra i miei tecnici dell’assessorato alla sanità e della Protezione civile con gli omologhi albanesi".

Emiliano Rama

"Qualche giorno - ha proseguito Emiliano - fa ho preso contatto con il presidente del Consiglio albanese Edi Rama al quale abbiamo offerto la nostra assistenza. Dopo aver regolarizzato tutte le procedure, la task force della Protezione civile nazionale, incarnata dalla Protezione civile pugliese, partirà per l’Albania per dare appunto il nostro contributo. La missione ha anche lo scopo di evitare che dall’Albania possano derivare rischi epidemiologici, dai noi verso l’Albania o dall’Albania verso di noi. Quindi opereremo dei controlli transfrontalieri”.

(gelormini@gmail.com)

Loading...
Commenti
    Tags:
    conferenza stato regioni pugliamichele emilianofrancesco bocciaantonio decarocinquantenario
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Pompeo ha ragione: Vaticano non rinnovi intesa con Pechino su nomina vescovi
    Ernesto Vergani
    Reati, la giurisprudenza come la medicina: prevenirli è meglio che sanzionarli
    Di Valentina Eramo *
    Milano Wine Week al Just Cavalli. Lombardia Wine Tasting Experience 8 ottobre
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.