A- A+
PugliaItalia
Decaro, un occhio a Bruxelles e la chiusura al Chiringuito

di Antonio V. Gelormini

Accolto il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che è venuto a Bari per il viatico finale alla sua candidatura a Palazzo di Città, Antonio Decaro chiude la campagna elettorale in tre mosse. Se daranno 'scacco' al suo avversario dirimpettaio di Comitato, Mimmo Di Paola, lo si vedrà lunedì pomeriggio: anche se la sensazione diffusa è quella di un acceso ballottaggio, che prolungherà le ostilità di altre due settimane.

Le tre mosse: incontro con gli Artigiani per coordinare strategie a carattere europeo, annuncio e diffusione del cronoprogramma dei primi 100 giorni da Sindaco ritmato a decade, chiusura della campagna elettorale con un concerto (e non con un comizio) al Chiringuito - Molo S. Nicola.

Decaro CNA
 

Con l'occhio proteso a Bruxelles Antonio Decaro ha incontrato le imprese associate di CNA (Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola media impresa), a cui ha annunciato un suo disegno: "Il comune di Bari a Bruxelles. Una cabina di regia per drenare fondi europei destinati direttamente all'area metropolitana. Assi strategici: start up e innovazione".

"Alle proposte e alla voglia di lavorare delle imprese - ha detto Decaro - è necessario dare risposte concrete, perché la piccola media impresa è una parte importante del nostro tessuto economico. Da sindaco di Bari, sarò anche il sindaco dell'area metropolitana. Questo significherà, rappresentare la voce non solo di Bari, ma anche di altri 41 comuni quando, insieme alle associazioni di categoria come CNA, dovremo interloquire con la Regione, che oggi è l'ente preposto alla gestione dei fondi per i finanziamenti alle imprese e allo sviluppo economico". 

"Dobbiamo creare un rapporto solido con la Regione - ha proseguito - e chiedere di essere interlocutori riconosciuti nelle decisioni su come indirizzare questi fondi. Io grazie anche all'esperienza amministrativa maturata in Regione voglio essere la cerniera di questo rapporto. Il secondo passo sarà chiedere di avere uno spazio all'interno dell'Ufficio regionale a Bruxelles dove stabilire una vera e propria cabina di regia dell'area metropolitana di Bari per non farci trovare impreparati ora che i nuovi destinatari dei fondi europei saranno direttamente le aree metropolitane. Questo sarà ancora più utile alle start up a cui affideremo nei primi tre mesi del mio mandato un immobile comunale gratuitamente  per tre anni per agevolarne lo sviluppo". 

Decaro 100giorni
 

Davanti alle telecamere, poi, ha lanciato il Decarogo finale: "Oggi voglio prendere dieci impegni certi con i cittadini, da mettere in pratica nei primi cento giorni da sindaco. Di questi impegni e della loro puntuale realizzazione - ha ribadito - risponderò personalmente. Anche in questo caso abbiamo cercato di dare informazioni più precise possibili su cosa vogliamo fare, con quali soldi e in quanto tempo. Perchè credo che questa sia l'unica strada per riconnettere la fiducia dei cittadini con le istituzioni prima ancora che con la politica. Tutti i progetti che abbiamo inserito in questo elenco che stiamo presentando hanno come denominatore comune alcuni principi che hanno accompagnato tutta la mia campagna elettorale: contatto diretto e costante con i cittadini, maggiore attenzione alla qualità della vita, e l'imperativo di non lasciare nessuno indietro perchè dobbiamo tornare a essere una comunità e le istituzioni devono fare la loro parte".

Infine la presentazione della chiusura della campagna elettorale con il "Concerto per Bari". Appuntamento venerdì 23 maggio, alle 20.30 al Chiringuito (Molo S. Nicola, Bari). Sul palco: Velvet, Alan Sorrenti, Righeira e Viola Valentino. Ospiti: Boccasile e Maretti. Presenta: Antonio Stornaiolo. A seguire Dj Set con Ciccio DB e TuppiB.

"Abbiamo voluto chiudere questa campagna elettorale con una festa e non con un comizio per non tradire lo spirito che ha accompagnato tutta il nostro percorso", ha tenuto a sottolineare Antonio Decaro. "Le persone che hanno condiviso con me questi mesi mi hanno voluto fare un regalo: mi prendono in giro perché ho dei gusti musicali un po' demodè e così hanno organizzato un concerto invitando artisti di cui spesso canto le canzoni nelle serate di karaoke con cui siamo soliti chiudere le nostre giornate al Declub. A proposito di karaoke, c'è già chi scommette su un mio duetto con Alan Sorrenti".

EventoFinale
 

10 punti per i primi 100 giorni da Sindaco :

http://www.slideshare.net/AntonioDecaro/100giorni-slideshare


È GIUNTA L’ORA- entro i primi 10 giorni.
Nomina della giunta, composta al 50% da donne. La giunta, una volta al mese, si riunirà in un quartiere diverso, con collegamento in streaming, e sarà aperta al pubblico.

SPENDIAMO MENO - entro i primi 20 giorni.
Taglio del 50% dei costi dei consigli di amministrazione delle municipalizzate, inserendo dipendenti comunali, senza compenso.

PARLA CON ME - entro i primi 30 giorni.
Un giorno a settimana dedicato a ricevere i cittadini a Palazzo di Città per sindaco e assessori. E un giorno a settimana in una scuola.

TUTTI AL MARE - entro i primi 40 giorni.
Raddoppio della vigilanza, strutture attrezzate per i disabili, armadietti per la sicurezza dei beni personali,
a Pane e Pomodoro e Torre Quetta.

LA MIA STRADA SUONA IL ROCK - entro i primi 50 giorni.
Una strada al mese diventa la sede di un festival all’aperto. Con artisti di strada e musicisti ad animare le vie del commercio.

1, 2, 3, 4, 5, 6 - entro i primi 60 giorni. 
1 nuova area verde, 2 case dell’acqua alla spina, per la distribuzione di acqua, liscia e frizzante, 3 orti in 3 scuole, 4 piazze wi-fi gratis, 5 aree attrezzate per cani, 6 asili aperti anche il pomeriggio.

SPAZIO AI GIOVANI... GRATIS - entro i primi 70 giorni.
Nuovo regolamento per affidare gli edifici dismessi per tre anni gratis ad associazioni e nuove imprese di giovani.

IL BUS CHE MI PIACE - entro i primi 80 giorni.
Autobus gratis per gli over 65. Sistema informativo per conoscere il tempo d’attesa sul proprio cellulare. Ricapitalizzazione dell’Amtab.

SULLA BUONA STRADA - entro i primi 90 giorni.
5 milioni per la manutenzione di 60 chilometri di strade cittadine. Lavaggio e disinfezione delle strade una volta ogni due settimane.

REDDITO DI CITTADINANZA - entro i primi 100 giorni. 
400 euro al mese x 400 baresi. In cambio faranno piccoli lavori di pubblica utilità (pulizia giardini e spiagge, adozione strade, assistenza anziani).

(gelormini@affaritaliani.it)


 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
decarosorrentivelvetrigheirachiringuitobarisindaco
i blog di affari
Barbero sempre attaccato da quando si è dichiarato contro il Green Pass
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Zaino sospeso: l'iniziativa continua
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.