A- A+
PugliaItalia
dialoghi6

La convivialità delle differenze e la coesistenza tra le culture nel futuro dell’Europa. La lezione di Don Tonino Bello permea il programma della quarta ed ultima giornata dei Dialoghi di Trani.

“La favola dell’Europa – passato, presente e futuro del progetto dell’integrazione europea” è il primo dialogo, promosso dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, di domenica 9 giugno che si svolgerà dalle 10 nel Cortile del Castello e i cui protagonisti saranno il professore ordinario di Storia delle Dottrine Politiche dell'Università di Perugia Giovanni Belardelli, i giornalisti Paolo Cacace e Giampiero Gramaglia, il Vicedirettore e Capo del settore politico della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea Emilio Dalmonte.

Il corrispondente del quotidiano berlinese Die Tageszeitung Michael Braun, la saggista e traduttrice Biancamaria Bruno, l’ex ministro della giustizia Oliviero Diliberto, l’imprenditore Sergio Fontana e il giornalista Piero Dorfles, invece, a partire dalle 11:30 nel Cortile si confronteranno nel dialogo “Che cosa chiedere all’Europa”.

dialoghi7

Per comprendere come si trasforma l’Europa e meglio interpretarne le evoluzioni, anche nel campo dell’informazione geneticamente modificata dalle nuove tecnologie digitali, è stato organizzato il dibattito (dalle 17 nel Cortile) “Giornalismo e nuovi media in Europa” con speaker il giornalista della Rai Pino Bruno, il cui blog è tra i più seguiti in Italia.

L’ incontro di Micromega, “Quale futuro per il sogno europeista?”, dalle 18:30 nel Cortile, coordinato da uno dei suoi redattori Emilio Carnevali, favorirà il confronto tra il Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali Carlo Dell’Arringa e l’economista Vladimiro Giacchè, ai quali, in particolare, sarà chiesto di argomentare le loro tesi partendo dal diktat, spesso non solo verbale, subito in questo periodo: “ce lo chiede l’Europa”.

Lo storico Franco Cardini, nel dialogo “Le radici religiose dell’Europa e il suo destino laico” (ore 18 nel Cortile), proverà a illustrare il rapporto tra Europa ed Occidente indagando in profondità, nell’attuale fase di postmodernità, analogie e differenze.

“Binario morto”, edito da Chiarelettere, il libro curato dal linguista e scrittore Andrea De Benedetti, verrà presentato dalle 20:30 alla presenza dell’autore che chiacchiererà con il giornalista Giorgio Zanchini.

“L’anima attesa”, il film ispirato a Don Tonino Bello di Edoardo Winspeare, invece, chiuderà la giornata e l’intera rassegna con la partecipazione del regista e del Presidente dell’Apulia Film Commissione Antonella Gaeta.

Gli eventi paralleli, infine. Per la rassegna cinematografica “Donne Europa” verrà proiettato il lavoro di Tonino Guerra “La bellezza” dalle ore 15 presso la Sala Re Manfredi. Per la sezione “Vetrine” doppio appuntamento nella giornata conclusiva: prima il confronto sul tema “Paesaggio e architettura rurale. In viaggio dal Nord Europa alla Puglia” dalle ore 19 presso l’ Alberto Corallo Boutique in Corso Cavour 90; poi lo spettacolo itinerante senza distanza tra pubblico e attori “Collezione non permanente” con Jon Casamayor Garcia, Lucia Vittoria Sabba, Pierfrancesco Scannavino, dalle 21 presso “Altomare” in via Mario Pagano 240.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
dialoghitranieuropapaceintergrazionecultura
i blog di affari
Sindacalista ucciso, la solitudine dei lavoratori nello spirito del tempo
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.