A- A+
PugliaItalia
Ecomostro tra i trulli di Alberobello, Pisicchio: “Il Comune faccia subito chiarezza”

I nostri territori non possono essere deturpati da interessi diversi. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano, Alfonso Pisicchio, in merito alla realizzazione di una nuova costruzione, al posto di un vecchio mercato dismesso, a pochi metri dai trulli di Alberobello.

Pisicchio A
 

 

Quello che in queste settimane sta avvenendo ad Alberobello - sottolinea Pisicchio - pone un forte interrogativo sulle procedure amministrative e tecniche relative alla costruzione di questo “ecomostro” che mangia pezzi di territorio meraviglioso nella cittadina che ha fatto del suo paesaggio il punto di forza non solo a livello turistico e culturale ma ne ha fatto identità, ottenendo qualche anno fa la prestigiosa menzione tra i siti patrimonio dell'umanità dall'UNESCO".

 

"Quello che si chiede a questa amministrazione è che si dica la verità e si faccia chiarezza sulla vicenda”. Pisicchio annuncia infine l’interessamento da parte della Regione Puglia: Noi saremo attenti affinché vengano rispettate le procedure e soprattutto le volontà dei cittadini di Alberobello e di tutti i pugliesi.

Tags:
alberobellopisicchioecomostrotrulli
Loading...
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.