A- A+
PugliaItalia
Europa Creativa al Bif&st - il Workshop alla CCIAA

Anche quest’anno Europa Creativa torna al Bif&st - Bari International Film Festival. L’appuntamento è fissato al 4 Aprile dalle 9:30 alle 13:30, presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Bari, insieme all’Ufficio Cultura e all’Ufficio Media Bari del Creative Europe Desk Italia - MiBACT, per un workshop sull’audience development.

Introdurranno i lavori Leila Nista, Coordinating Body del Creative Europe Desk Italia - MiBACT, Enrico Bufalini, Project Manager del Creative Europe Desk Italia - Uffici MEDIA - Istituto Luce - Cinecittà e Maurizio Sciarra, Presidente di Apulia Film Commission.

L’audience development rappresenta una sfida per Europa Creativa e un’opportunità di rinascita per l’Europa in termini di accessibilità e democratizzazione della Cultura. Creare delle strategie per la partecipazione culturale richiede tempo e competenze specifiche.

Bif&st2016 Europa Creativa
 

Questo il punto di partenza del workshop, che sarà diviso in tre parti:

1.Europa Creativa e audience development: il Sotto-Programma Cultura e il Sotto-Programma MEDIA.
Ne parleranno Marzia Santone del Creative Europe Desk Italia – Ufficio Cultura e Andrea Coluccia del Creative Europe Desk Italia – Ufficio Media Bari.

L’audience development per Europa Creativa è sia una risposta alla frammentazione dei mercati culturali, che creano delle barriere linguistiche e nazionali per la circolazione di prodotti culturali e audiovisivi, sia una strategia per creare nuove forme di coinvolgimento del pubblico e, soprattutto, del non pubblico, anche attraverso il digitale. Nel Sottoprogramma Cultura c’è stato un vero e proprio cambio di paradigma: i progetti, rispetto alla precedente programmazione, devono contemplare sia l’offerta (mobilità/visibilità di opere e operatori culturali) che la domanda culturale. Inoltre, nel Sottoprogramma MEDIA, è stato lanciato, per la prima volta, un nuovo schema di finanziamento, chiamato “Audience Development”, che comprende due Azioni: Film Literacy e Audience development events.

2.Europa Creativa e audience development: alla ricerca di una strategia.

Tre interventi che ispireranno la discussione. Paolo Verri, Direttore della Fondazione Matera 2019, parlerà dell’audience development nel progetto di Matera, Capitale Europea della Cultura 2019. Seguirà Alessandro Bollo, della Fondazione Fitzcarraldo, che presenterà lo studio sull’audience development “How to place audiences at the centre of cultural organisations”. Nel 2015 la Commissione Europea, attraverso lo strand transettoriale di Europa Creativa, ha lanciato un tender per sviluppare approcci e metodi efficaci sull’AD da diffondere tra le varie organizzazioni culturali europee. Fitzcarraldo ha vinto il tender ed è capofila del progetto. Tra i partner troviamo Eccom - Idee per la Cultura, Culture Action Europe e Intercult.

E, per concludere, Davide Baruzzi di BAM! Strategie Culturali ci farà entrare nel digital engagement framework, un tool ideato da Jasper Viesser (Inspired by Coffee) e Jim Richardson (Sumo): il digitale offre incredibili opportunità al settore culturale e creativo e consente di creare un legame con i pubblici e realizzare la propria mission. “Sì, ci sono sfide serie, ma un'istituzione che strategicamente abbraccia la rivoluzione digitale, andrà meglio. Il mondo è cambiato ed è il momento di cambiare con esso." (Jasper Visser & Jim Richardson).

Bif&st2016 Murat
 

3.Europa Creativa e audience development: la parola ai progetti finanziati.

Tre interventi per scoprire che forma hanno i progetti sull’audience development finanziati dal Sotto-Programma Cultura e dal Sotto-Programma MEDIA. Léna Rouxel, dell’Institut Francais, presenterà il progetto CinEd (Media – Audience Development), che propone un programma di alfabetizzazione cinematografica per il giovane pubblico europeo. Alessandra Ferraro dell’Associazione Culturale Margine Operativo, proseguirà con Contact Zones - Performing Arts in Urban Space (Cultura –Progetti di Cooperazione), un progetto che crea contatti e interazioni tra le arti performative, gli spazi urbani / i luoghi non convenzionali e le persone. E per finire, Federico Spoletti di FRED Film Radio con il progetto FRED at School (MEDIA – Audience Development), che utilizza la radio in modo nuovo e stimolante per sviluppare la conoscenza del cinema europeo, coinvolgere e formare la futura generazione di spettatori.

Il Creative Europe Desk Italia è il Desk ufficiale in Italia sul Programma Europa Creativa. Coordinato dal Ministero dei Beni e della Attività Culturali e del Turismo in cooperazione con Istituto Luce Cinecittà s.r.l., fa parte del network dei Creative Europe Desks, nominati e cofinanziati dalla Commissione Europea. La rete dei Creative Europe Desks è stata creata dalla Commissione Europea per fornire assistenza tecnica gratuita ai potenziali beneficiari di Europa Creativa e per promuovere il Programma in ogni Paese partecipante. In Italia il Creative Europe Desk nasce dall’esperienza pluriennale dell’ex Cultural Contact Point Italy e degli ex Uffici MEDIA Desk Italia e Antenna MEDIA ed è formato dall’Ufficio CULTURA, responsabile del Sottoprogramma Cultura, e dagli Uffici MEDIA di Roma, Torino e Bari, responsabili del Sottoprogramma MEDIA.

Il Bif&st - Bari International Film Festival è promosso dalla Regione Puglia, prodotto dall’Apulia Film Commission e ideato e diretto da Felice Laudadio. L’edizione 2016 si terrà dal 2 al 9 aprile 2016 e sarà dedicata a Marcello Mastroianni - a 20 anni dalla sua scomparsa - e ad Ettore Scola già presidente del Festival, e sarà fondamentalmente orientata, nelle sue diverse componenti, ad illustrare l’arte, il talento, il lavoro degli attori e delle attrici.

L’evento è gratuito ed è rivolto a tutti gli operatori del settore culturale e audiovisivo.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
europacreativabif&stcciaaworkshop
i blog di affari
Il Vaticano s'è svegliato. Ddl Zan figlio del nuovo ordine rifiuta i dissensi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
La Meloni vola nei sondaggi ma si vota solo alle primarie del Pd
M5s, lo strappo è a un passo. E ora può nascere il partito di Conte
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.