A- A+
PugliaItalia
Ex-Caserma Rossani e litorali baresi La giunta approva i progetti preliminari

Su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta ha approvato il progetto preliminare relativo al primo stralcio degli interventi di riqualificazione della ex Caserma Rossani, redatto dallo studio Fuksas, che riguarda l’esecuzione di un parco-giardino sull’intera area libera da edifici compresa tra via Giulio Petroni, corso Benedetto Croce e via De Bellis.

 

Attraverso la delibera viene dato il via alla progettazione definitiva che dovrà obbligatoriamente recepire gli esiti del processo di partecipazione della cittadinanza alla riqualificazione complessiva dell’area, coordinato dall’assessora Tedesco, di cui è stata data ampia indicazione ai progettisti. L’importo complessivo dei lavori ammonta a 1.700.000 euro.

Galasso Ass
 

 

“La giornata di oggi segna un altro importante passo in avanti per ciò che riguarda l’iter di progettazione dell’opera pubblica - commenta Giuseppe Galasso - che, unitamente ai lavori già aggiudicati per la palazzina ex spogliatoio, costituiranno il primo segnale concreto per il recupero dell’intera area della ex caserma Rossani. Quello che sorgerà sarà un grande parco nel cuore della città a due passi dalla stazione ferroviaria, uno spazio che solo pochi grandi centri urbani hanno a disposizione nel centro cittadino”. 

 

Nella stessa seduta la giunta ha approvato anche lo studio di fattibilità relativo ai lavori di manutenzione eccezionale non programmata delle aree di balneazione attrezzate e libere su tutto il litorale, da Santo Spirito a Torre a Mare.

 

porto di bari2
 

L’area su cui intervenire è stata suddivisa in due lotti (litorale nord, da Santo Spirito a San Cataldo, e litorale sud, da Pane e Pomodoro a Torre a Mare), i cui lavori ammontano a 250mila euro ciascuno.

 

Questi interventi, inseriti nella prima annualità del Piano triennale delle opere pubbliche, serviranno per rendere le spiagge più adeguate ad accogliere i bagnanti nel corso della prossima stagione estiva.

 

Gli ulteriori studi di fattibilità approvati nel corso della seduta odierna sono relativi:

 

- al ripristino della funzionalità del sistema di raccolta e di smaltimento delle acque all’interno del mercato di Santa Scolastica che causa l’intasamento del sistema fognario in diversi box della struttura (importo complessivo dei lavori 150mila euro);

bar1 3 bari
 

 

- ad alcuni interventi di adeguamento igienico-sanitario nella scuola media “Amedeo D’Aosta” (per un importo complessivo di 100mila euro);

 

- alla realizzazione di una rotatoria tra via Pier Paolo Pasolini e via Leonardo Del Turco, a Palese (150mila euro), e tra via Gentile e la complanare della SS 16 Sud (300mila euro), a Japigia;

 

- alla manutenzione straordinaria della viabilità interna al quartiere San Girolamo (900mila euro);

 

- alla realizzazione di un hub di mezzi di trasporto pubblico urbano nelle aree adiacenti al complesso scolastico “Polivalente”, a Japigia (300mila euro).

 

È stato, infine, approvato il progetto definitivo per il ripristino delle funzionalità e l’adeguamento dell’impianto sportivo della scuola media statale “Aldo Moro”, a Santo Spirito. L’importo complessivo dei lavori ammonta a 125mila euro.

 

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
galassobarilitoralirossanicasermaprogettifuksas
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.