A- A+
PugliaItalia
FdL, Distretto Produttivo Informatica: software elementari e servizi complessi

La Regione Puglia riprende il percorso avviato con gli stakeholder del territorio, per la costruzione partecipata dell'Agenda digitale pugliese, partendo dal tema degli opendata/big data, con l'intento di mettersi in posizione di ascolto e comprendere le linee evolutive delle tecnologie, anche sulla base delle migliori esperienze sviluppate in Italia e in Europa.

Latronico FdL3
 

"È un grande tema economico ma è soprattutto un grande tema democratico", ha dichiarato  l'assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Michele Mazzarano, al convegno "Data & Analytics Framework. Il sistema di gestione dei dati della PA: esperienze a confronto" organizzato in Fiera dalla Sezione Ricerca Innovazione e Capacità Istituzionale della Regione Puglia, InnovaPuglia e Distretto Produttivo dell’Informatica pugliese.

I dati - è stato sottolineato nel corso dei lavori - permettono di migliorare la conoscenza e sono per i decisori pubblici un patrimonio fondamentale per ampliare le opportunità di analisi, aumentare la tempestività delle azioni e prendere decisioni efficaci e tempestive. D'altro canto rendere fruibili i dati della PA a tutti rende possibile un controllo attento e partecipativo da parte dei cittadini e li coinvolge in un percorso democratico che migliora la qualità delle decisioni.

La capacità di archiviare, processare e analizzare quantità sempre maggiori di dati e la grande mole di informazioni oggi disponibile può dunque realmente fare la differenza sulla qualità della governance dell'amministrazione pubblica.

Latronico FdL4
 

L'occasione in Fiera del Levante per i principali player del mercato - Ict, Ibm,Google, Oracle Engineering - di offrire un quadro delle tecnologie attuali per omogeneizzare i dati, che provengono da fonti differenti ed eterogenee (internet, email, sms, social network, video), e garantirne qualità e integrazione.

"Solo così - è stato evidenziato - i dati assumono un valore economico e divengono una infrastruttura chiave per il XXI secolo, fonte di opportunità per creare valore e con un impatto dirompente nella crescita economica. Ma oggi le tecnologie permettono di andare oltre con applicazioni complesse che permettono di interrogare i dati per avere risposte a domande critiche o ancora di più permettono di prevedere le ricadute sul territorio di alcune decisioni. Per tutti questi motivi il Data & Analytics Framework, come viene definito il tema nel Piano Triennale ICT di AGID, è uno dei pilastri del modello strategico di evoluzione del sistema informativo della PA sul quale è necessario concentrare l'azione del prossimo futuro".

Latronico FdL1
 

“In Italia - ricorda il presidente del Distretto produttivo dell’informatica pugliese Salvatore Latronico - si stanno facendo importanti sforzi per dotare il Paese di un’infrastruttura di servizi software elementari, che possano essere riutilizzati per creare servizi più complessi e integrati, generando valore aggiunto per i cittadini".

"È uno sforzo importante - aggiunge Latronico - che il governo e l’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID) stanno portando avanti, che si scontra però, con ostacoli, anche a livello culturale.  Il tentativo di creare un’unica infrastruttura di servizi che possa essere utilizzata da tutti è nel nostro Paese un’operazione complessa e articolata che deve fare i conti con una stratificazione di servizi e soluzioni software storicamente presenti a livello locale  spesso difficilmente integrabili con altri software e sistemi e in sovrapposizione con quanto si sta sviluppando a livello centrale". 

Latronico FdL2
 

"La presenza di un’unica infrastruttura comune di servizi elementari - precisa Salvatore Latronico - è utile anche alle imprese che realizzano soluzioni informatiche, perché sarebbero messe in grado di standardizzare i propri prodotti e di integrarli con altre soluzioni, incrementando così le prospettive di sviluppo del  mercato."

Questo è il primo - secondo una nota Ansa - di due appuntamenti organizzati in Fiera nel percorso di costruzione partecipata dell'Agenda Digitale. Il secondo, invece, è centrato sul tema della Sicurezza Informatica.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fiera levante fdl software elentari servizi complessi distretto produttivo pugliasalvatore latronicodigitale
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.