A- A+
PugliaItalia
Fitto: "Berlusconi, che tristezza... Ora, apriamo pagina nuova"

La dichiarazione di Raffaele Fitto dopo l'unico incontro pubblico in Puglia di Silvio Berlusconi a Lecce. Parla di un sipario che cala su 48 ore di flop tardo-berlusconiano in Puglia, tra sedie vuote e offese":

"Lo dico con amarezza, leggendo i giornali, guardando le tv, ascoltando e incontrando tanta gente che mi incoraggia ad andare avanti.

"Da una parte, nella mia e nostra campagna elettorale, ci sono ovunque piazze piene, clima positivo e propositivo, proposte di contenuto, una proiezione verso il futuro, la voglia di costruire e ricostruire, di ridare una speranza a un popolo di centrodestra che vede oggi tanti delusi".

fitto
 

"E invece Silvio Berlusconi, nella crisi drammatica che ha devastato Forza Italia (si pensi al recente tracollo che l'ha fatta precipitare al 3-4% in Trentino), non ha trovato di meglio che venire in Puglia, per poi disdire quasi tutti gli appuntamenti, far mascherare malamente i vuoti della sala di Lecce, insultare me e offendere chi si sta impegnando a dare un futuro al centrodestra".

"Così sono passate queste 48 ore di flop tardoberlusconiano, tra sedie vuote e offese. Il sipario cala tristemente su una lunga stagione, che ha avuto in passato meriti e pagine belle, e oggi si è purtroppo ridotta così".

"Che tristezza... Berlusconi ha scelto di interpretare il centrodestra del passato. Non resta che archiviarlo e aprire una pagina futura".

Gli fanno eco due dei suoi più fidati collaboratori, Gianfrando Chiarelli: "Gianfranco Chiarelli: "Berlusconi in Puglia solo per insultare e raccogleire fondi", e Nuccio Altieri: "Berlusconi fa cilecca in Puglia, ora i candidati FI si ritirino e sostengano Schittulli".

"La due giorni di Berlusconi in Puglia è iniziata male ed è finita peggio", ribadisce Gianfranco Chierelli in nota.. "Dal primo all'ultimo momento della sua visita ha solo insultato personalmente Raffaele Fitto, segno evidente di nervosismo per le sale vuote e i sondaggi sempre peggiori per Forza Italia. Purtroppo chi semina vento raccoglie tempesta e i pugliesi gli hanno voltato le spalle, perchè offesi dalla sua irremovibile scelta di spaccare il centro-destra in Puglia per fare un dispetto a Fitto".

Schittulli Oltre
 

"Non so se questi continui errori dipendono da lui o dal cerchio magico che gli sta intorno, vero è che sta regalando il Paese alla sinistra di Renzi e questo noi non possiamo accettarlo! Per queste ragioni profonderemo ogni sforzo in questa campagna elettorale per vincere con Francesco Schittulli contro la Sinistra di Emiliano e la sempre sconfitta Poli Bortone, che chiedeva la presenza di Berlusconi solo per raccogliere fondi. Berlusconi, infatti, in Puglia ha fatto più cene che comizi". 

"Dopo il clamoroso flop di Berlusconi in Puglia i candidati di FI si ritirino e sostengano Francesco Schittulli per vincere le regionali e non giocare a perdere inseguendo i miraggi di un vecchio e passato ex leader", afferma Nuccio Altieri:

"Ieri per Berlusconi a Lecce c'era una sala dimezzata (1440 posti) e centinaia di sedie vuote, un PalaFiere che esplodeva di malinconia. The End. Forza Italia è un film finito, ormai ai titoli di coda e dispiace vederlo finire in questa maniera. Sono lontani i ricordi delle cinque mila persone rimaste fuori il Teatro Team di Bari a febbraio 2013 e le 40 mila a Piazza Prefettura un mese dopo. Annullare gli appuntamenti di Foggia e Bari per far convergere tutti a Lecce è servito solo ad amplificare la cilecca di Berlusconi, che ormai in Puglia conta poco più di un migliaio di seguaci! Andiamo "oltre" la fine dell'impero e guardiamo agli interessi degli elettori che non vogliono Emiliano e Renzi".

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
fittoberlusconipaginanuovatristezzalecce
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.