A- A+
PugliaItalia
Flavia Pennetta vince Indian Wells

di Michele Papavero

La tennista brindisina Flavia Pennetta ha vinto il prestigioso torneo di Indian Wells. Battuta in finale in soli due set, 6/2 6/1, la numero 3 al mondo la polacca Agnieszka Radwanska, non in perfette condizioni fisiche.

L’incontro sotto un caldo sole californiano è durato 1 ora e una decina di minuti. Flavia si è imposta senza mai perdere il servizio. Tanti i colpi vincenti di diritto e, soprattutto, di rovescio, il suo marchio di fabbrica sia incrociato e sia lungo-linea.

Di questa partita meritano di essere rivisti un paio di recuperi  effettuati da Flavia durante il primo set, il più combattuto, e altrettante palle corte che hanno lasciato sul posto la giocatrice di Cracovia, una tra le tenniste più attente ed efficaci nella discesa a rete.

Pennetta IW2
 

Da domani, grazie a questo splendido torneo, Flavia, che in semifinale ha superato sempre in due set la numero 2 al mondo la cinese Li,  tornerà a sentire il profumo della top ten, lei che è stata la prima tennista italiana ad andare oltre l’undicesima posizione del ranking, quattro anni fa.

Si piazzerà al dodicesimo posto scavalcando l’altra pugliese, la tarantina Roberta Vinci e accorciando sensibilmente le distanze dall’attuale numero uno d’Italia, Sara Errani, che, al pari della stessa Vinci, sua inseparabile compagna di doppio, sta attraversando un periodo di appannamento dovuto, forse,  al cemento, la superficie su cui si gioca in questo periodo dell’anno.

Pennetta IW3
 

Con questa vittoria la mediterranea Flavia, che ha compiuto 32 anni a febbraio,  ottiene la sua decima vittoria in carriera nel circuito WTA, avvicinandosi al record italiano detenuto da Sandra Cecchini.

Dagli organizzatori del torneo di Indian Wells, cittadina con il più alto tasso di miliardari rispetto ad ogni altra città statunitense, Flavia ha ricevuto un assegno di un milione di dollari, tra una marea di applausi, per la qualità del tennis messo in pratica e, soprattutto, per la forza di volontà e la determinazione dimostrate subito dopo aver subito un grave infortunio al polso, un anno e mezzo fa, durante gli Internazionali d’Italia. Un infortunio che avrebbe portato la maggior parte delle sue colleghe ad appendere, a soli  trent’anni, la racchetta al chiodo.

Game. Set. Match: per la pugliese Flavia Pennetta.

Chapeau!

 

Tags:
tennispennettawtaindian wellsclassifica
Loading...
i blog di affari
Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.