A- A+
PugliaItalia
Foggia, 'Orizzonti Digitali' - Aula Magna DEMeT in UniFg
Locandiona incontro Orizzonti Digitali Foggia 13.06 senza programma

Prosegue il tour dell’animazione territoriale di “Orizzonti Digitali” il progetto innovativo, gratuito e multistakeholder, selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale - Impresa sociale, che punta a formare e reinserire nel mercato del lavoro 100 tra donne e uomini residenti in Puglia e con diploma di scuola secondaria superiore.

Locandina incontro 13.06 Orizzonti Digitali a  Foggia con programmaLocandina incontro 13.06 Orizzonti Digitali a Foggia con programmaGuarda la gallery

Il 3° WORKSHOP dal titolo “LE COMPETENZE DIGITALI E MERCATO DEL LAVORO” organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Economia, Management e Territorio (DEMeT) dell’Università degli Studi di Foggia, si è tenuto giovedì 13 giugno 2024, presso Aula Magna del DEMeT, via da Zara, 11, Foggia.

L’evoluzione tecnologica e le trasformazioni globali stanno ridefinendo il panorama delle professioni, aprendo la strada a nuove opportunità di carriera da un lato ma anche grandi rischi per chi ha un basso livello di alfabetizzazione digitale ed è fermo nella ricerca attiva di lavoro. Le professioni del futuro riflettono la crescente urgenza di trovare profili di competenze digitali in settori come l’intelligenza artificiale, la sostenibilità, la medicina personalizzata e la digitalizzazione.

Lucia  MaddalenaLucia MaddalenaGuarda la gallery

Ad aprire il workshop motivazionale i saluti istituzionali di Lucia Maddalena, direttrice Dipartimento DEMeT, Università degli Studi di Foggia. Interventi di Paolo Contini, responsabile per il partner di progetto Università degli Studi di Bari Aldo Moro - CIRPAS, Fiammetta Fanizza, referente Corso di laurea magistrale LM91, Innovazione Digitale e Comunicazione (Dipartimento DEMeT, Università degli Studi di Foggia), Riccardo Amirante, responsabile per il partner di progetto Politecnico di Bari e Andrea Nigri, delegato all’orientamento, Dipartimento DEMeT, Università degli Studi di Foggia. A moderare i lavori Elvira Tarsitano, Coordinatrice del progetto per il capofila ABAP-APS.

L’ingresso è stato libero e la partecipazione al corso gratuita per i destinatari del progetto: donne e uomini tra i 34 e i 50 anni che hanno smesso di cercare lavoro, sono inoccupati e non credono più di poterlo trovare.

Il workshop motivazionale è uno spazio relazionale tra pari, in cui sostenere e facilitare una nuova visione del progetto personale e professionale avviando così un impegno per il cambiamento e la crescita. Contestualmente è stato attivato l’HUB itinerante allo scopo di incoraggiare la partecipazione attiva e la condivisione di esperienze dei partecipanti che avranno l’opportunità di formalizzare l’iscrizione con l’assistenza degli esperti facilitatori presenti allo sportello informativo.

UNIFG EconomiaUNIFG EconomiaGuarda la gallery

Lo sportello informativo ha lo scopo di incoraggiare la partecipazione attiva e la condivisione di esperienze dei partecipanti. L’animazione territoriale toccherà tutte le principali città della Puglia e ha la funzione di comunicare in modo capillare l'utilità e l'efficacia della proposta formativa non solo ai fini professionalizzanti, ma anche di realizzazione personale e di inserimento sociale, favorendo l’intercettazione e l’ingaggio di potenziali partecipanti, anche di quella fetta di beneficiari più fragili, sfiduciati e meno disponibili all’accesso o reingresso nel mercato del lavoro o ad avviare percorsi di upskilling /reskilling.

L’Hub permanente, come sportello informativo, presso la sede ABAP-A.p.s. via G. Petroni 15/F Bari, è attivo fino al 15 giugno (orari lunedì/sabato 10,30-13,30 e 14.30-16,30). Gli HUB Itineranti (sportelli informativi a disposizione dei beneficiari per domande e iscrizione al percorso gratuito) faranno tappa anche a Lecce. 

L’azione formativa promossa e organizzata dall’Abap-APS è innovativa perché mette in rete partner istituzionali e aziende del territorio, in modo da ascoltarne i fabbisogni di competenze digitali e tradurli in azioni formative sia di aula che individuali. Il progetto è stato selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale - Impresa sociale.

A fine progetto ogni partecipante sarà accompagnato al lavoro, seguito nei colloqui e riposizionato nel mercato del lavoro digitale grazie all’architettura di competenze digitali (internet, tecnologie e strumenti per innovare i processi) e soft skills (team work, problem solving, gestione dello stress e creatività).

Chi non si forma si ferma!

Unifg Economia3Unifg Economia3Guarda la gallery

Il Fondo per la Repubblica Digitale è nato da una partnership tra pubblico e privato sociale (Governo e Associazione di Fondazioni e di Casse di risparmio - Acri) e, in via sperimentale per gli anni 2022-2026, stanzia un totale di circa 350 milioni di euro. È alimentato da versamenti effettuati dalle Fondazioni di origine bancaria. L’obiettivo è accrescere le competenze digitali e sviluppare la transizione digitale del Paese. Per attuare i programmi del Fondo - che si muove nell’ambito degli obiettivi di digitalizzazione previsti dal PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) e dall’FNC (Fondo Nazionale Complementare) - a maggio 2022 è nato il Fondo per la Repubblica Digitale - Impresa sociale, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata da Acri.

Per maggiori informazioni: www.fondorepubblicadigitale.it

(gelormini@gmail.com)









Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.