A- A+
PugliaItalia
Gelate, Coldiretti Puglia denuncia: 'Fuori la Puglia dal decreto calamità'

Fuori la Puglia dal Decreto per le calamità 2018, serve un pressing urgente al Senato, denuncia Coldiretti Puglia, per far rientrare le aziende olivicole pugliesi colpite dalle gelate di febbraio e marzo scorsi.  

ulivi gelate

“Abbiamo scritto ai Senatori pugliesi affinché vengano presentati al Senato gli emendamenti alla Legge di Bilancio, per consentire alle imprese olivicole ubicate nei territori della regione Puglia - che hanno subito danni dalle gelate eccezionali verificatesi dal 26 febbraio al 1 marzo 2018 - di ottenere il riconoscimento della calamità e di accedere agli interventi del Fondo di Solidarietà Naturale, perché impossibilitate a sottoscrivere polizze assicurative a copertura dei rischi”, ribadisce il Presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia.  

“Nel corso dell’incontro di Coldiretti con il Ministro Lezzi, abbiamo ribadito la necessità che vengano ricomprese quelle aziende, la cui produzione olivicola è stata falcidiata – aggiunge il Presidente Muraglia – nelle province di Bari, BAT e Foggia, riproponendo al Senato gli emendamenti proposti alla Camera dall’Onorevole L’Abbate, presente all’incontro”.

muraglia coldiretti

Nel 2017 con un emendamento al DL Mezzogiorno del 20 giugno 2017, n. 91 (convertito in Legge 3 agosto 2017, n. 123), approvato in commissione bilancio al Senato - spiega Coldiretti Puglia - le aziende colpite dalla prolungata siccità che non avevano sottoscritto polizze assicurative hanno potuto accedere ai benefici per favorire la ripresa dell'attività produttiva previsti dalla legge 102 del 2004.

L'Abbate Giuseppe M5S

“Il bilancio dell’annata olivicola e olearia in Puglia è il peggiore che si possa ricordare - aggiunge il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – e le polizze multirischio, spesso eccessivamente onerose, non possono essere accese durante l’intero arco dell’anno, ma solo in periodi limitati, come per esempio per l’olivicoltura possono essere sottoscritte solo da marzo a maggio. Per questo abbiamo chiesto agli Onorevoli e Senatori pugliesi di fare pressing affinché, come avvenuto per la siccità 2017, vengano estese a tutte le colture, anche a quelle assicurabili, le misure previste dalla declaratoria di stato di calamità naturale”.

(gelormini@affaritaliani.it)

Commenti
    Tags:
    gelete puglia decreto calamità coldiretti denuncia senatorisavino muragliabarbara lezzigiuseppe l'abbatepressing
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Violenza domestica, ospedale, avvocato e denuncia: l'iter per l'allontanamento
    Di Federica Mendola *
    Targa in memoria di Enzo Tortora: via Piatti e via Giangiacomo Mora a Milano
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Lockdown, il senso dello "stringente" per Conte
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.