A- A+
PugliaItalia
Giuseppe 28anni ucciso in un agguato. Bari ha paura

Si chiamava Giuseppe. Proprio come me.
Aveva solo 28 anni. Ed è stato ucciso da due criminali.
Non lo conoscevo e chissà se conosceremo mai il motivo di questa tragedia.

So, però, chi lo ha ucciso.
Lo abbiamo ucciso noi.
Siamo stati noi baresi, finti onesti e veri indifferenti.
Ci disinteressiamo da sempre della nostra città.
Pratichiamo l'omertà.
Valorizziamo la mediocrità.
Simpatizziamo per la volgarità.

Ci indigniamo per la corruzione anche morale dei nostri amministratori nazionali e locali, ma non ci vergogniamo e denunciamo per la mafiosità che è in noi.

Siamo un popolo di ipocriti.
I politici facessero meno retorica e più Politica, se sono capaci.
I giornalisti, soprattutto alcuni, che scrivono tutti i giorni - a volte imbrattando impunemente le menti come i vandali fanno coi muri di questa città - scrivessero anche di mafia, studiando e approfondendo, se sono capaci.

Si ritrovi un senso del limite. E del pudore.

Per vivere con coraggio e chiedere con umiltà perdono ai genitori di Giuseppe Sciannimanico.

Giuseppe Sciannmanico all'appuntamento con la morte - nel quartiere Japigia a Bari, dove avrebbe voluto aprire una sua agenzia immobiliare - ci è andato in motorino, dopo aver ricevuto una telefonata, probabilmente di un falso-interessato a un appartamento nel quartiere.

Ad aspettarlo era invece il kiler, che lo ha freddato con due colpi di pistola. Nulla faceva presumere a contatti del 28enne assassinato con la malavita. Le indagini sono in corso e si cerca il movente dell'efferato delitto. Poco verosimile - vista la dinamica dei fatti - la pista dell'errore di persona. Salvo che la telefonata in agenzia non mirasse ad avere all'appuntamwento qualche altro addetto immobiliare. L'autopsia è stata eseguita e i funerali potranno svolgersi mercoledì 28 ottobre a Palese (ndr)

-------------------------

Pubblicato sul tema: Introna: “Bari ha paura, quando si riunisce il Comitato per la sicurezza?”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giuseppeuccisoagguatopaurabari
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.