A- A+
PugliaItalia
'Questa storia sbagliata' L'atto unico di A. Caprio

Un atto unico per il teatro, anzi un atto dovuto di Antonella Caprio nota scrittrice e insegnante nata a Torino da genitori Pugliesi.

Chi conosce Antonella sa che non è avvezza alle mode e quindi il suo approccio a temi come il femminicidio è giunto maturo, frutto di ricerche e meditazioni e chissà dopo quante perplessità, consultazioni (per esempio con Antonio De Salvia - criminologo), prima di considerare il testo pronto per la scena, ma la Caprio sceglie ogni parola, termine e più che incantare lascia che i suoi lavori decantino in lei,  perché lo scopo del suo operare è sempre quello di compiere un buon Servizio alla comunità.  

Caprio Antonella
 

       

“Questa  Storia Sbagliata”  non mette solo in scena il  “mostro”, ma mette sotto la lente d'ingrandimento le cause, le condizioni che portano un uomo a divenire l'assassino della donna che ha amato, magari la madre dei propri figli.

L'autrice sgombera subito il campo dall'idea che il mostro è un ignorante o un essere senza soldi, mettendo invece in evidenza quanto la “vittima del suo delirio più assoluto” si trasformi in carnefice della propria amata che bracca e isola completamente, e dopo uno stalking pressante  si trasforma in giustiziere. Antonella Caprio ha messo in scena la Logica Follia Deviata!  

“Questa storia sbagliata” facendo breccia nella “normalità di facciata”  permette allo spettatore di andare oltre l'apparenza dietro la quale  covano potenziali assassini, belve che azzannano le persone che più amano, succubi di se stessi, delle proprie fissazioni.

Caprio questa storia sbagliata 4
 

Questo lavoro teatrale oltre a mettere a fuoco le cause del femminicidio, permette di comprendere quali passi deve compiere una donna per uscire dal labirinto di morte. Non sono propinati insegnamenti, ma  efficaci spunti di riflessione utili non solo per fare salotto. Non ci meraviglia, perciò il successo  che sta riscuotendo andando in scena un po' in tutta Italia grazie al talento degli attori: Eugenio Gradabosco (che firma anche la regia)  e Patrizia Pozzi.                   

ANTONELLA CAPRIO - Insegnante e Scrittrice. Nata a Torino, dove vive ed esercita la professione di insegnante. Scrive testi di narrativa, testi per il teatro, sceneggiature per il cinema e articoli giornalistici. Per il teatro ha scritto: “AL FONDO D'UN BICCHIERE” - Tributo a Fred Buscaglione, regia di Carmela Cancermi;

QUESTA STORIA SBAGLIATA – racconto di un femminicidio – regia di Eugenio GRADABOSCO. Per il cinema ha scritto insieme a Donatella Sasso la sceneggiatura del cortometraggio: L'ORA DI LEZIONE liberamente tratto dall'omonimo saggio di  Massimo Recalcati (Einaudi). Ha pubblicato un racconto per l'antologia “INCHIOSTRODI PUGLIA e insieme al fratello Franco ha scritto il romanzo: IL SEGRETO DEL GELSO BIANCO (Besa editore) – vincitore del premio letterario nazionale VIA PO (TO); Vincitore OSCAR della rivista PUGLIALIBRE – miglior romanzo  2010;

NON C'E' CUORE – BETELGEUSE EDITORI – menzione speciale al premio nazionale SCRIVIAMO INSIEME (Roma); Premio della critica al concorso Montefiore (2014); Diploma di merito al premio Nazionale GIOVANE HOLDEN (Lucca 2014).

Caprio questa storia sbagliata
 

EUGENIO GRADABOSCO - Attore, Speaker e regista teatrale. Nato a Torino, conosciuto dal grande pubblico interpretando  CUOCO ZIBIBBO nella MELEVISIONE, un programma per bambini di Rai YoYo. Ha preso parte al film UN COLPO AL CUORE con  Ornella Muti ; UNA DONNA SCOMODA con Barbara D'Urso.

Ha partecipato alla Fiction IL BENE E IL MALE con  Gianmarco Tognazzi;  Con Maurizio Zaccaro in LO SMEMORATO DI COLLEGNO ed ha lavorato in ,; senza dimenticare LE RAGAZZE DELLO SWING e PROVACI ANCORA PROF nonché la sit-com PILOTI con Enrico Bertolino e Max Tortora, oppure in CAMERA CAFE con Luca e Paolo.

A Teatro ha recitato in RE LEAR con Oliviero Corbetta, ne LE IENE di Quentin Tarantino, I RAGAZZI IRRESISTIBILI, LA STRANA COPPIA, A PIEDI NUDI NEL PARCO e ANDY & NORMA di NeilSimon, AMERICANI (Glengarry-Glen Ross) di David Manet con traduzione di Luca Barbareschi, L'ISOLA DI NEVILLE di Tim Firth, IL CCALAPRANZI di H. Pinter e PROVACI ANCORA SAM di Woody Allen con la compagnia Lewis & Clark si è cimentato in classici come SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE e COSI' E' SE VI PARE di Luigi Pirandello, e con Lo Stabile Privato di Torino gli Spettacoli: MILLES GLORIOSUS, I  MANECMI, PSEUDOLUS, di Plauto ALCESTI di Euripide.

PATRIZIA POZZI - Attrice di prosa, docente di dizione ed educazione alla voce è stata diretta da Ivana Ferri (FEDRA di J. Racine; LA CASA DEGLI SPIRITI;  CIO' CHE VIDE IL MAGGIORDOMO di J. Orton; STRAVAGANZA di D. Maraini;  BELLEZZA ORSINI di M. Craveri; PETER PAN E LA FATICA DI CRESCERE).  Bruno Maria Ferraro (ESCURIALE: LA SCUOLA DEI BUFFONI di M. De Ghelderode; IL VIAGGIO DI ULISSE). Mauro Stante e Franco Abba ( VIACRUCIS di H. Ghéon; NON BISOGNA MAI SCOMMETTERE SU NULLA di A. De Musset; UN COPERTO IN PIU' di M. Costanzo;  SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE di l. Pirandello;  DON CAMILLO E PEPPONE;  COSI' E' SE VI PARE). Franco Urban  (TREDICI A TAVOLA di H. Pentecost;  INDUZIONE OMICIDA di H. Pentecost). Girolamo Angione (ALCESTI di P.Fomaro; ELECTRA O LA CADUTA DELLE MASCHERE di M. Yourcenar; LA MANDRAGOLA di N. Macchiavelli). Adriana Innocenti (FIGENIA IN AULIDE E EURIPIDE; LE TROIANE di Euripide). Silvia Battaglio ( IO AMO HELEN di S. Battaglio). 

Tags:
caprioteatrofemminicidioattounicostoriasbagliata
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.