A- A+
PugliaItalia
'I Dialoghi di Trani' : Generare Liviano: "Cultura, proposta inclusiva"

Quattordicesima edizione per I Dialoghi di Trani che dal 22 al 27 settembre abbracceranno il pubblico di Trani, di Corato e, da quest’anno, anche quello di Molfetta. Per sei giorni, in tre città pugliesi, filosofi, giornalisti, scrittori, musicisti, attori, amministratori, critici e studiosi si incontreranno per dare vita a dialoghi dal sapore internazionale, a presentazioni di libri e a laboratori artistici. Il tema di riflessione per questa edizione dei Dialoghi è Generare. Insieme dunque per approfondire le possibilità di “generare risorse per il bene comune, generare reddito e lavoro, educare per generare futuro, generare diritti e protagonismo sociale, ri-generare ambiente e territorio”.

“Questa è una esperienza assolutamente bella, arricchente e utile al territorio – ha detto l’assessore all’industria Turistica e Culturale della Regione Puglia Gianni Liviano intervenendo questa mattina in conferenza stampa – è una esperienza che racconta comunità che crescono, che ragionano di fiducia e di speranza, che ragionano con passione e che propongono un pathos educativo, rivolgendosi  a tutti, immaginando che la cultura è una proposta assolutamente inclusiva e che i destinatari privilegiati sono tutte le persone della comunità”.

dialoghi di trani 2015
 

“L’edizione di quest’anno dei Dialoghi di Trani – ha continuato Liviano – è stata resa possibile grazie anche alla rete, anche di solidarietà, che i comuni hanno costruito tra di loro. Sono stati solidali in un percorso solidale. Un sistema che, insieme all’impegno forte dell’associazione culturale La Maria del Porto e al contributo della Regione e di alcuni sponsor privati, ha dato concretezza e vita ad una idea di riflessione e di confronto su temi e percorsi di costruzione di speranza e di cambiamento.  Lo sforzo  - ha concluso Liviano - di costruire un sistema, una rete e di condividere percorsi e progetti di futuro è una esperienza assolutamente unica e positiva, la cui fruibilità va estesa ad ogni territorio di questa regione”.

A presentare l'edizione 2015 de "I Dialoghi di Trani" presso la sala stampa della Presidenza della Regione Puglia: Amedeo Bottaro, Sindaco di Trani, Elisabetta Mongelli, Assessore alla Cultura del Comune di Molfetta, Massimo Mazzilli, Sindaco di Corato, Lucia Perrone Capano, Presidente Associazione Culturale La Maria del Porto. (s.n.)

dialoghi Vacca Veneziani
 

Note sulla manifestazione

Oltre al teologo e scrittore Vito Mancuso, ci saranno tra gli altri: lo scrittore sloveno Boris Pahor; la scrittrice iraniana Azar Nafisi, il giornalista e vice direttore del Corriere della Sera, Federico Fubini; il classicista e scrittore Maurizio Bettini; lo psichiatra Vittorino Andreoli; giornalisti e scrittori come: Aldo Cazzullo, Loredana Lipperini, Andrea Scanzi, Marino Niola, Cristina Battocletti, Pietro Del Soldà, Giorgio Zanchini, Francesco Erbani, Luca Mastrantonio, il matematico e saggista Piergiorgio Odifreddi, il filosofo e direttore di MicroMega, Paolo Flores D’Arcais; lo storico Giovanni De Luna, il vescovo di Mazara del Vallo e membro della CEI per le migrazioni Mons. Domenico Mogavero, il vincitore del Premio Strega 2015, Nicola Lagioia, la regista e scrittrice Elisa Fuksas, la regista tedesca Margarethe Von Trotta, il neuroscienziato Giorgio Vallortigara, il magistrato Roberto Scarpinato, l’archeologo e accademico Giuliano Volpe, lo studioso ellenista Giuseppe Zanetto, il fisico dell’atmosfera Andrea Giuliacci e il maestro Felice Laudadio.

Ad inaugurare i Dialoghi mercoledì 23 settembre alle ore 18.30 presso l’incantevole cornice della Cattedrale di Trani sarà il teologo Vito Mancuso, che nella sua lezione magistrale intitolata “Cosa siamo? Stupore di fronte all’umano”,  si domanderà in quale direzione vuole andare il contributo dell’essere umano, se verso la meraviglia oppure verso l’orrore.

Seguiranno dialoghi, presentazioni di libri, caffè con gli autori, a cui parteciperanno anche: Vincenzo Magistà, Attilio Romita, Stefano Costantini, Angelo Rossano, Oscar Iarussi, Claudia Bruno, Annamaria Ferretti, Lucia De Mari, Andrea Lovato, Luca Romano, Maria Paola Porcelli, Paola Natalicchio, Francesco Palumbo, Margherita Pasquale, Piero Totaro, Liliana Serrone, Luisa Marino, l’antropologa Elisabetta Moro, l’attrice e regista Maria Elena Germinario e il critico e studioso della letteratura italiana contemporanea Vito Santoro.

castello di trani
 

In programma numerosi laboratori artistici: dalla rigenerazione dei “rifiuti marini” promosso da Manzi Marmi, a cura di Antonio Catalano (presso Lido Matinelle), ad “Hakuna Matata” per generare con quel che c’è, quello che si vuole, a cura dell’Associazione di Promozione Sociale Faber.

Infine spettacoli e rassegne cinematografiche a cura del Circolo del Cinema Dino Risi e dell’Associazione Culturale 7° Piano e mezzo, che partiranno dal castello di Trani, teatro principale della manifestazione, per estendersi a tutta la città, al Comune di Corato e per la prima volta anche al Comune di Molfetta.

Non solo meditazioni e confronto con gli autori sulla sostenibilità del nostro modello di vita e sviluppo, ma anche numerosi momenti artistici di grande spessore. A partire da martedì 22 alle ore 20.30 presso Palazzo Beltrani con “Il seme del melograno”, spettacolo di Carlo Bruni con l’attrice Nunzia Antonino che legge il mito di Demetra e Persefone. Mercoledì 23 i Dialoghi fanno tappa a Corato presso il Teatro Comunale, con lo spettacolo “Terra Madre. Terra Matrigna” in programma alle ore 21.30 con i musicisti Valerio Corzani, Erica Scherl e con la partecipazione di Serena Fortebraccio.

Giovedì 24 settembre presso il Castello di Trani, lo spettacolo “30 Aprile 1945” di Luca Frozen Cresci con la regia di Gianluigi Belsito, è un dialogo su natura umana, salvezza e perdizione, amore e odio. Sul concetto di identità culturale, invece, sabato 26 e domenica 27 si alzerà il sipario sulla performance collettiva di Anna Maria TinaPopular Fiction to Generate”.

Domenica 27 alle ore 11 nel cortile centrale andrà in scena la performance di Isabella Mongelli, “Delegazione Taranto”, con replica la sera al Castello, alle ore 20.20.  Alle ore 21.30 gran finale con il “Recital per violino solo ed elettronica” con Francesco D’Orazio e Francesco Abbrescia.

bottaro trani
 

Per i più piccoli, inoltre, torna l’appuntamento al Castello di Trani con DIALOKIDS, un cartellone di iniziative interamente pensato per coinvolgere attivamente i lettori più giovani nella vita culturale e discutere dei cambiamenti che incidono sulla figura dell’autore, sul futuro delle reti di distribuzione, sul mestiere di editore, ma anche sul ruolo del lettore e sul concetto stesso di “libro”. Dai laboratori di educazione digitale, imparando a creare e raccontare storie su tablet, inventare App e videogiochi allo yoga per bambini e un laboratorio alla scoperta della stampa 3D. DIALOKIDS è un progetto a cura della Libreria Miranfù e Mamamò.

Nell’edizione 2014 i Dialoghi hanno accolto quasi 45.000 visitatori (tra studenti e docenti, blogger, giornalisti, studiosi, curiosi), trasformando gli spettatori in “esploratori del presente”.

Liviano gianni
 

I Dialoghi di Trani, oltre al sigillo della città di Trani e il premio Gutenberg per l’edizione 2013, hanno ricevuto nel 2009 il Premio per la migliore manifestazione di promozione del libro e della lettura di rilevanza nazionale, conferito dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, Centro per il libro e la lettura, diventando uno dei più importanti eventi culturali del Sud Italia, seguitissimo da un pubblico di lettori appassionati e dalla stampa nazionale. Hanno ispirato, inoltre, il progetto de “I Dialoghi prima dei Dialoghi”, un’esperienza unica di “laboratorio permanente di dialogo” che ha coinvolto le scuole superiori della provincia di Bari e BAT, secondo un modello di approccio plurale, appunto dialogico, su tematiche di attualità che spaziano dai new media ai mutamenti della concezione del tempo, dalle virtù per affrontare la crisi italiana ai nuovi paradigmi scientifici.

Media Partner della XIV edizione sono RAI Cultura, RAI Radio 3 e la Domenica de Il Sole 24 Ore.

Per la XIV edizione e per la prima volta, i Dialoghi di Trani fanno appello al loro numeroso ed affezionato pubblico, ai professionisti, alle imprese, alle scuole, affinché attraverso anche piccole donazioni, si possa autofinanziare e sostenere. L’appello è stato sottoscritto e rilanciato da alcune importanti personalità del mondo della cultura: da Dacia Maraini a Gianrico Carofiglio, da Nicola Lagioia a Piero Dorfles, da Paolo Flores d’Arcais al sociologo Franco Cassano che in un messaggio alle organizzatrici ha dichiarato: “Sostengo i Dialoghi di Trani perché non sono una fiera delle vanità, ma un’occasione di discussione libera e vitale. Essi hanno costruito una tradizione culturale e civile che non deve andare perduta.”

I contributi vengono raccolti pubblicamente attraverso la campagna social #continuaidialoghi sulla piattaforma di crowdfunding:  http://crowdfunding.idialoghiditrani.com/

I Dialoghi di Trani è una manifestazione realizzata dall’ Associazione Culturale “La Maria del porto” , cofinanziata da FSC Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, Regione Puglia Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, GAL Ponte Lama, GAL Le Città del Castel del Monte, Comune di Corato, Comune di Molfetta, con il contributo della Camera di Commercio di Bari, Rotary Club Trani, Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia; con il  patrocinio gratuito del Comune di Trani, della Provincia di Barletta, Andria e Trani,  del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dell’Università degli Studi di Bari “Aldo  Moro”, di Puglia Promozione (Agenzia Regionale del Turismo), Cuore della Puglia, Io Sostengo Matera 2019 Capitale Europea della Cultura. Il Festival ha ricevuto l’Adesione del Presidente della Repubblica e Sua medaglia di rappresentanza.

Per informazioni sul programma del Festival: www.idialoghiditrani.com                #generaredialoghi

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tranidialoghilivianocultura
i blog di affari
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
DONAZIONI DI SANGUE, AIUTI E PROGETTI PER AGRICOLTURA E BIOGAS
Boschiero Cinzia
Atti fiscali illegittimi: Convegno a Milano il 20 maggio
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.