A- A+
PugliaItalia
egov.ba.it la frontiera digitale per l'Area Vasta Metropoli Terra di Bari

Alleggerire i costi della burocrazia per i cittadini, e nel contempo sfoltire i flussi di mobilità cittadina e interprovinciale per adempimenti burocratici, rendendone iù sostenibile e decisamente più moderno l'approccio individuale: attraverso la digitalizzaizone dei servizi.

Quasi un milione di cittadini e imprese del territorio barese possono dire addio alle code negli uffici comunali per richiedere certificati, pagare tributi o eseguire pratiche amministrative. Grazie a egov.ba.it, la nuova porta di accesso via web sviluppata nell’ambito del progetto “Area Vasta Metropoli Terra di Bari”, gli utenti dei 28 comuni aderenti potranno accedere online a numerosi servizi di pubblica utilità.

Le attività del progetto, presentato ufficialmente al pubblico, hanno consentito di realizzare un percorso comune basato su un’infrastruttura tecnologica e organizzativa in grado di erogare servizi digitalizzati di pubblica utilità evitando agli utenti di rivolgersi fisicamente agli sportelli degli enti pubblici.

Grazie alla nuova piattaforma, dalle prossime settimane le amministrazioni comunali coinvolte procederanno con l’attivazione dei servizi online tra cui autocertificazioni, certificati anagrafici e di destinazione urbanistica, pagamenti di tributi, dichiarazioni, richieste di visure, apertura di pubblici esercizi, autorizzazioni paesaggistiche, rimborsi e autorizzazioni varie.

IMG 9567
 

Ad esempio già da oggi il comune di Bari - capofila del progetto - è in grado di erogare online una serie di servizi anagrafici, mentre Ruvo di Puglia i servizi di competenza dello sportello per le attività produttive, Cassano delle Murge quelli dello sportello unico per l‘edilizia e Giovinazzo le visure catastali - SIT. Inoltre, tutti i comuni dell’Area Vasta hanno già a disposizione il Sistema Informativo Territoriale integrato con le informazioni gestite dalla Regione Puglia riguardanti il P.P.T.R. (Piano Paesaggistico Territoriale Regionale), gli Ambiti Paesaggistici, il PAI (Piano per l’Assetto Idrogeologico) e i servizi di mappe sul web “SIT Puglia” e “Autorità di Bacino Puglia”.

Il sistema, basato sul modello del cloud e concepito per arricchirsi gradualmente di nuovi servizi digitalizzati riguardanti svariati ambiti (tra cui anche sanità e mobilità urbana), utilizza un’infrastruttura (data center) di Area Vasta, realizzata secondo il paradigma del cloud e allocata in un sito primario e uno secondario, per garantire la massima sicurezza e affidabilità del sistema oltre che la continuità del servizio h24.

Per utilizzare la piattaforma, cittadini e imprese dovranno effettuare preventivamente la registrazione del proprio profilo sul portale regionale per la gestione unificata degli utenti (www.idp.regione.puglia.it), che consentirà di creare il proprio account su egov.ba.it, grazie al quale potranno accedere ai servizi di interesse erogati dal proprio comune.

Il progetto Area Vasta Bari, aggiudicato nel luglio 2014 al Raggruppamento Temporaneo di Imprese composto da Exprivia S.p.A., Links Management & Technology S.p.A. e Telecom Italia S.p.A. e realizzato con fondi regionali del PO FESR 2007-2013 Asse I Linea 1.5 Azione 2 destinati a progetti di innovazione, rientra fra i dieci progetti presentati dalle “Aree Vaste” in cui è stato suddiviso tutto il territorio regionale.

Il progetto consente, come previsto dal Codice dell’Amministrazione digitale e dalla strategia regionale per lo sviluppo dell’E-Government, l’erogazione di un ventaglio di servizi individuati fra quelli più richiesti e utili per le attività economico-sociali di cittadini e imprese, standardizzati secondo modelli regionali e nazionali.

Oltre al comune di Bari hanno aderito al progetto le città di Adelfia, Binetto, Bitetto, Bitonto, Bitritto, Capurso, Casamassima, Cassano delle Murge, Cellamare, Conversano, Gioia del Colle, Giovinazzo, Modugno, Mola di Bari, Molfetta, Noicattaro, Palo del Colle, Polignano a Mare, Rutigliano, Ruvo di Puglia, Sammichele di Bari, Sannicandro di Bari, Terlizzi, Toritto, Triggiano, Turi e Valenzano.

Tavolo relatori(1)
 

"L'obiettivo di un'amministrazione pubblica dovrebbe sempre essere quello di migliorare il più possibile la vita dei cittadini - dichiara il sindaco Decaro - e quella che presentiamo oggi è una piccola grande rivoluzione. Da questo momento molti dei documenti per cui eravamo costretti a fare lunghe file, perdere tempo e stressarci, si potranno ottenere comodamente a casa, con un semplice click. Sono 28 i comuni dell'area vasta che hanno aderito a questo progetto finanziato con fondi europei, ogni comune parte oggi con un pacchetto di servizi che pian piano, nelle prossime settimane, sarà implementato".

"Da sindaco della città capofila - aggiunge Decaro - chiedo a tutti i comuni dell'area vasta di dare a questi servizi l'importanza che meritano, facendo sì che il maggior numero di cittadini possa conoscere i nuovi servizi online e possa accedervi facilmente. In fondo, il nostro ruolo di amministratori è quello di semplificare l'approccio all'amministrazione pubblica, perché questi palazzi non siano visti come mostri mangia tempo ma come luoghi capaci di dare risposte concrete alle esigenze dei cittadini. È scritto nel programma di governo della mia amministrazione ed è mio obiettivo fare in modo che la tecnologia possa rilanciare l’efficienza della macchina amministrativa, cambiando una volta per tutte la percezione che ne hanno i cittadini".

"L'attività delle imprese che hanno realizzato il progetto - ha confermato Dante Altomare del Raggruppamento temporaneo d’impresa Exprivia S.p.A., Links Management & Technology S.p.A. e Telecom Italia S.p.A. - si raccorda perfettamente con gli obiettivi del progetto di Area Vasta e con la necessità delle amministrazioni comunali di sviluppare strumenti che rispondano alle esigenze e alle richieste del territorio e dei cittadini. Col progetto Area Vasta si permette la diffusione omogenea di nuovi servizi digitali nell’ambito delle pubbliche amministrazioni del territorio con uniformità del linguaggio, massima sicurezza e facilità d’uso per gli utenti, che si tratti di cittadini, imprese o professionisti. In questo modo si rispettano anche i dettami dell’agenzia digitale italiana nel promuovere il riuso e la diffusione delle best practices delle nostre Amministrazioni".

tomasicchio bari
 

“Oggi apriamo la strada all’innovazione dei servizi erogati ai cittadini - ha dichiara l’assessore all’Innovazione Angelo Tomasicchio -. Grazie al progetto di Area Vasta di cui il Comune di Bari è capofila, 28 comuni dispongono oggi di una porta di accesso web che ci consentirà nel tempo di implementare i servizi secondo un sistema unico regolato da standard comuni. I primi servizi online che abbiamo voluto sviluppare a Bari sono quelli di anagrafe, tra i più richiesti dai cittadini, che da questo momento potranno anche risparmiare i costi di segreteria previsti invece per i certificati cartacei".

"Già nei prossimi giorni - prosegue Tomasicchio - rilasceremo ulteriori servizi di anagrafe e stato civile per i quali sarà però necessario procedere a quella che in gergo si definisce autenticazione forte: sarà cioè necessario recarsi fisicamente presso gli sportelli attivi presso l’anagrafe centrale e le delegazioni municipali per completare la procedura di identificazione sicura del proprio account facendosi “riconoscere” dal sistema. A seguire saremo in grado di rendere pubblici anche i servizi relativi ai Tributi, al SUAP - sportello unico attività produttive, al SUE - sportello unico edilizia, al SIT - servizi informativi territoriali e certificazioni urbanistiche. Una rivoluzione resa possibile dall’impegno del personale degli uffici comunali coinvolti, coadiuvati dalla ripartizione Innovazione tecnologica e dalla RTI aggiudicataria”.

IMG 9566
 

IL PROGETTO

Il progetto Area Vasta Metropoli Terra di Bari è stato sviluppato per attuare gli obiettivi riportati nel documento CRIPAL (Centro regionale per l’innovazione della pubblica amministrazione locale) sui “servizi pubblici della PAL (pubblica amministrazione locale) prioritariamente informatizzabili”.

egov.ba.it è la porta di accesso web ai servizi, ossia un sistema unico dal punto di vista logico, tramite il quale è possibile usufruire dei servizi on-line di pubblica utilità previsti dal progetto, erogabili da ciascuna istituzione in piena autonomia e secondo standard comuni.

L’elaborazione dei servizi digitali e la loro fruizione avviene attraverso l’infrastruttura (data center) di Area Vasta, realizzata secondo il paradigma del cloud e allocata in un sito primario e uno secondario, per garantire la massima sicurezza e affidabilità del sistema oltre che la continuità del servizio h24.

Il cloud di Area Vasta Metropoli Terra di Bari si basa su tecnologie hardware e su software di tipo open source; lo stesso si collega con le infrastrutture ICT già disponibili presso i singoli Comuni e con le piattaforme informatiche della Regione Puglia.

I collegamenti in rete tra i vari Comuni sono realizzati tramite la rete unitaria RUPAR della Regione Puglia gestita da InnovaPuglia, la in-house regionale che fornisce anche il servizio unico di identità digitale a livello regionale utilizzato per l’accesso ai servizi forniti dai vari comuni.

Il sistema è pienamente conforme alle linee guida regionali e nazionali (quali il codice amministrazione digitale, i dettami dell’ agenda digitale italiana, i sistemi di identità digitale e di pagamento).

A partire dai comuni che hanno già messo in linea i primi servizi, nelle prossime settimane verranno progressivamente attivati i servizi forniti da tutte le municipalità aderenti, ai fini di una completa e omogenea diffusione in tutta l’Area Vasta.

IMG 9565
 

 

COMUNI ADERENTI

Bari (capofila), Adelfia, Binetto, Bitetto, Bitonto, Bitritto, Capurso, Casamassima, Cassano delle Murge, Cellamare, Conversano, Gioia del Colle, Giovinazzo, Modugno, Mola di Bari, Molfetta, Noicattaro, Palo del Colle, Polignano a Mare, Rutigliano, Ruvo di Puglia, Sammichele di Bari, Sannicandro di Bari, Terlizzi, Toritto, Triggiano, Turi e Valenzano.

 

I SERVIZI

I servizi attivabili gradualmente ed in piena autonomia dalle amministrazioni comunali sono relativi a

CERTIFICATI:         Autocertificazioni

                          Certificato di: cittadinanza, contestuale di matrimonio, esistenza in vita,   iscrizione liste elettorali, matrimonio, morte, nascita, residenza, stato famiglia, stato libero, variazioni domiciliari, vedovanza, destinazione urbanistica (CDU).

 

PAGAMENTI:           Calcolo IMU e TASI

                        Pagam ento di: COSAP/TOSAP permanente e temporanea, imposta insegne e pubblicità (ICP), pubbliche affissioni, servizi cimiteriali.

 

VISURE:               

COSAP/TOSAP permanente e temporanea

                            Posizione anagrafica, posizione elettorale, posizione servizi cimiteriali, posizione tributaria

TARI/TARES/TARSU/TASI/; SCIA/PDC/CILA/CIL/CEL.

 

                            DICHIARAZIONI:  Cambio domicilio, cambio residenza,

                              IIMU/TASI/TARI.

 

RICHIESTE:           Autorizzazione paesaggistica, apertura pubblici esercizi, concessioni demaniali, autorizzazioni varie (esercizi sale gioco, spettacoli, noleggio veicoli, ecc.), iscrizione all’albo presidenti di seggio, iscrizione all’albo scrutatori di seggio, iscrizione all’anagrafe temporanea, rimborso COSAP/TOSAP/ICP/IMU/TASI/ICI, rimborso per pubbliche affissioni, rimborso servizi cimiteriali, rimborso TARI/TARES/TARSU, variazione IMU, variazione TASI.

RTI

A seguito di gara europea assegnata nel 2014 il progetto è stato realizzato in 15 mesi dal RTI composto da Exprivia S.p.A. primaria società di servizi IT, Links Management & Technology S.p.A. società di consulenza IT e Telecom Italia S.p.A., la principale azienda italiana di telecomunicazioni.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
egovbariareavastametropolitanadigitalecertificatidecarosindaci
Loading...
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.