A- A+
PugliaItalia
La Vidua Vidue tema 2015: "L'incontro" Rievocazione storica, usi e tradizioni

Torna la festa medievale de la Vidua Vidue. Quest’anno il tema degli eventi in programma è “L’incontro”, in rifermento alla vita politica e sociale della Bari multietnica e multireligiosa dell’anno Domini 1002.

LOPRIENO Pudore
 

 

La tradizionale festa celebrativa della liberazione di Bari dall’assedio saraceno nel XI secolo, ripristinata lo scorso anno dopo un’interruzione di 46 anni, è organizzata da ArTA Archeologia Turismo Arte in collaborazione con l’associazione  di  promozione  sociale La Vidua Vidue, con il patrocinio del Comune di Bari, dell’Arcidiocesi Bari Bitonto, della Basilica di San Nicola e dell’Università degli Studi di Bari.

 

Da venerdì 16 a domenica 18 ottobre, tanti gli appuntamenti in programma per ricordare il 18 ottobre 1002 d.C., giorno nel quale la città venne liberata da un lungo assedio ad opera dei saraceni grazie all’intervento di un’imponente flotta veneziana.

 

sipariopetruzzelli
 

Il programma delle iniziative ha il suo esordio nella sala Murat con il convegno sul tema Una Bari multietnica dal 1002 ad oggi: cammino per una convivenza tra fedi e culture” e prosegue:

 

Venerdì 16 ottobre

  • ore 10 Sala Murat: convegno “Una Bari multietnica dal 1002 ad oggi: cammino per una convivenza tra fedi e culture”: partecipano padre Ciro Capotosto, priore Basilica, Silvio Maselli, assessore alle Culture, padre Gerardo Cioffari e il prof.  Nicola Lorenzo Barile.
  • ore 10 Sala Murat: apertura della mostra fotografica “Bari Antica”
  • ore 18 Sala Murat: tavola rotonda sulla Bari multireligiosa “Bari e le sue anime oggi”; partecipano mons. Cacucci , arcivescovo di Bari e Bitonto, Francesca  Bottalico, assessora al  Welfare, Cenzio Di Zanni, referente dell’Ufficio ecumenico, don Angelo Romita e i rappresentanti delle diverse comunità ortodosse
  • ore 18: a cura di APE - Associazione pugliese editori “Festa dei Libri”, fiera dei libri storici e delle tradizioni pugliesi
  • ore 20 via Venezia e piazza del Ferrarese: timpanisti Militia Sancti Nicolae
    Bari Teatro Margherita ph Franco Cappellari (Large)
     

 

Sabato 17 ottobre

  • ore 18 Sala Murat: “Gli Armeni: 100 anni dalla deportazione alla diaspora”:

- proiezione cortometraggio”Ravished Armenia” in coll. Mediateca Regionale

- mostra Fotografica sul “Metz-Yeghern”

  • “Festa dei Libri” a cura di APE (Associazione Pugliese Editori): fiera dei libri storici e delle tradizioni pugliesi
  • fotografie e abiti della Vidua Vidue
  • ore 18-21 terrazza Fortino Sant’Antonio: Accampamento militare medievale

-sala piano terra Fortino Sant’Antonio: Mercatino medievale

  • ore 20 via Venezia e piazza del Ferrarese: timpanisti Nicolaus Barium e timpanisti Militia Sancti Nicolae
  • ore 20 Sala Murat: “La Vidua Vidue”, spettacolo di teatro d’animazione di e con Enrico Francone e Ivan Dell’edera
  • ore 21 Sala Murat : Racconti e canti della Vidua Vidue a cura di Maria Giaquinto, Vito Signorile e Giuseppe De Trizio
    Bari gabbiano
     

 

Domenica 18 ottobre

  • ore 10 Sala Murat: “Festa dei Libri” a cura di APE (Associazione Pugliese Editori), fiera dei libri storici e delle tradizioni pugliesi
  • ore 10-12: Visite guidate per le chiese di Bari vecchia a cura di ArTA (San Gregorio, San Nicola, San Giacomo, Cattedrale, Santa Chiara, San Gaetano, San Giovanni Crisostomo).
  • ore 10-13 terrazza Fortino Sant’Antonio: Accampamento militare medievale

-sala piano terra Fortino Sant’Antonio: Mercatino medievale

  • ore 11 Sala Murat: “La Vidua Vidue”, spettacolo di teatro d’animazione di e con Enrico Francone e Ivan Dell’edera
  • ore 11.30 terrazza Fortino Sant’Antonio: Timpanisti Nicolaus Barium
  • ore 12.30 terrazza Fortino Sant’Antonio: Chiusura della festa e benedizione del mare

(gelormini@affaritaliani.it)

---------------------

Sulo stesso argomento: ‘Il XIII papiro’ e il sogno moresco Loprieno: 'Torni la Vidua vidue' (di A.…

Iscriviti alla newsletter
Tags:
vidua viduebarisaracenirievocazionetradizioneloprieno
i blog di affari
Green Pass, uno strumento di discriminazione e di controllo biopolitico
L'OPINIONE di Diego Fusaro
La CGIL è la stampella dei padroni
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.