A- A+
PugliaItalia
Race for the cure 2015 La forza dell'entusiasmo rosa

Successo come da previsioni per la mini maratona benefica della Susan G. Komen a Bari e al Villaggio della "Race for the cure 2015" in piazza Prefettura, preso d'assalto dai baresi, anche Rosanna Banfi Lattanzio per: "Lanciare un messaggio di condivisione, collaborazione e solidarietà"

Da chi si allena ballando a ritmo di zabumba, ai video house e italian step, per chi segue le sessioni informative sulla prevenzione dei tumori al seno, la partecipazione è larga nonostante l'inclemenza del tempo, persino i bambini si divertono nell'area ludica a loro riservata.

race bari2
 

Tra i gazebo del Villaggio Race anche il professor Vincenzo Lattanzio, presidente del comitato Puglia della Susan G. Komen Italia: "Il  messaggio più importante che io possa dare é quello della condivisione, quello di essere qui tutti insieme. Conforta e stimola vedere tanta gente, amici, volontari, amici degli amici, cittadini. La testimonianza di una Bari per bene, una Bari che crede nelle belle cose, che crede nella realtà di una collaborazione, di una condivisione, di una solidarietà, che serve a portare avanti tutti insieme discorsi seri come quelli della prevenzione del cancro mammario e di una buona medicina. E' quindi importante essere qui, tutti insieme, per contribuire e portare avanti, una sanità che sia al servizio del cittadino secondo gli standard più performanti".

race3
 

Proprio questo spirito di condivisione ha portato a Bari Rosanna Banfi, che ancora una volta ha deciso di prestare il suo volto - insieme a Maria Grazia Cucinotta - alla "Race for the cure" e la sua voce si leva con quella di tante donne in rosa, come lei, per dire che insieme il tumore al seno si può sconfiggere.

La maglia rosa, indossata col sorriso, diventa elemento comune per tutte le donne colpite da un tumore al seno: "per farsi vedere, per farsi notare, per fare gruppo e sentirsi in quale modo tutte sorelle, tutte uguali, per potersi fare forza l'una con l'altra".

La diagnosi precoce - è stato ribadito - é fondamentale, così come il percorso che medici e specialisti tracciano per le pazienti. Infatti, nello spazio educativo da mattina a sera ci susseguono sessioni informative su diagnosi, chirurgia, medicina nucleare, plastica, di base, ginecologia, riabilitazione, assistenza infermieristica, oncologia, radioterapia, supporto nutrizionale e psicologico. Con particolare attenzione alla cura di sé e della femminilità, fino alle lezioni di camouflage, nell'area rosa, con trucco e parrucca.

Introna Emil
 

Al Villaggio è arrivato anche il  messaggio del presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna: “Saluto con affetto e con grande partecipazione personale le protagoniste, i concorrenti grandi e piccoli, gli organizzatori e i volontari della Race for the cure 2015”, e un abbraccio in particolare alle donne in rosa che saranno come ogni anno le ‘vincitrici’ della corsa Komen.

“Sarò in piazza della Libertà sabato mattina – dichiara Introna – per rivolgere i più sinceri complimenti a quanti ancora una volta coloreranno di rosa  la città, in nome della battaglia contro i tumori al seno. Nell’esprimere un pensiero grato al prof. Vincenzo Lattanzio, direttore del SARIS di senologia radiologica del Policlinico di Bari e presidente del Comitato Puglia della Race for the Cure e apprezzando la sua costante testimonianza di professionalità, vicinanza e solidarietà, faccio mia l’insistenza sull’importanza della prevenzione, fattore decisivo per la qualità della vita di tante donne e delle loro famiglie”.

race bari3
 

Tutto in attesa dell'evento clou, la "Race for the cure" che partirà da piazza Prefettura con il percorso competitivo di cinque chilometri e la passeggiata di due. Sul palco del Villaggio si esibiranno i mitici Spread, un gruppo composto da cinquanta bancari uniti dalla passione per la musica, il buonumore e per la beneficenza.

E ancora, Paolo Macagnino di Amici, Shago di X Factor, Savio Vurchio di The Voice e Antonella Dell’Olio, una donna in rosa dalla voce meravigliosa. Nel tratto di mare antistante il litorale Sud di Bari, nel canale all’interno dei frangiflutti, partirà anche la Pagaiata in rosa,  prima della Veleggiata organizzata dal Circolo della Vela in collaborazione con il Circolo Nautico Bari.

Gran finale a mezzogiorno con la cerimonia di premiazione dei partecipanti alla Race.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
racebanfirosacucinottabaritumorevillaggio
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.