A- A+
PugliaItalia
I Salentini - Food Song, la zuppa di pesce diventa musica in cucina

La città più cool dello Jonio, capitale del divertimento estivo, continua a stimolare la vena creativa per moltiplicare attenzioni e continuare  ad attrarre cultori e turisti del poacere di vivere.

Salentini

Gallipoli, insieme al suo entroterra - con i Borghi di San Mauro, (Sannicola - Tuglie - Alezio), e i piccoli paesini a vocazione agricola, esprime tutta l'autenticità del Salento

Lontano anni luce dal folklore, sopravvive ancora uno stile di vita radicato nella tradizione. Mestieri, cibo, religione, si intrecciano in un vissuto dolce e lento, dai gentili tratti umani, antico, ma incredibilmente “contemporaneo”.

In questo contesto I SALENTINI, con indirizzo a Milano, nel cuore del bel vivere meneghino, nella via Solferino del Corriere e del nuovo food district, traggono linfa vitale per le proprie attività enogastronomiche (Osteria Fornello Contadino, Santu Paulu, Puglia in Brera, I SALENTINI, Macellai in Cucina).

Salentini3

Francesca Micoccio, originaria di Presicce, Borgo incantato del Capo di Leuca,  e Tony Ingrosso di Sannicola, sono stati definiti ambasciatori del gusto salentino, non solo per le aperture delle loro insegne di successo. Questa coppia così affiatata è riuscita ad interpretare appieno la salentinità contemporanea, dove buon gusto, occhio attento alla bellezza nella semplicità, ruralità, valori tradizionali, si coniugano perfettamente con la mondanità, con il moderno, con un futuro fatto di sostenibilità alimentare, ambientale ed economica. 

In questo video Francesca e Tony giocano ad accendere fuochi: vitalità, gioia di vivere, passione per il buon cibo, ma anche un sano e delicato erotismo. Perché la vita, perfino  nella drammaticità di questo periodo o nella confusione esistenziale dell’ormai tramontato e discutibile progresso , può e deve suscitare desiderio 

Salentini2

Voglia e gioia di vivere essenzialmente. Una interpretazione della Zuppa alla Caddhripulina per niente irriverente, classica , cantata come si usava fare una volta : lavorare e cantare. Per immaginare, per esorcizzare o per dimenticare la fatica del lavoro.

La canzone è una reinterpretazione del brano originale del cantautore Mino De Stantis, poeta del vivere antico, con cuore sensibile alla complessità dei moderni, grandi cambiamenti socio-culturali del popolo salentino. 

Sul web il video sta impazzando, a dimostrazione che osare verso la tradizione si può. Sono in tanti a dire "Bravi, Tony e Francesca", le puntate del Food Song sono destinate a continuare.

(gelormini@gmail.com)

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    salentini gallipoli milano zuppa pesce musica cucina video
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Covid, chiusura frontiere? Solo la UE dice no
    Massimo Puricelli
    Crisi di governo, l’horror show del trasformismo politico mortifica l'Italia
    Di Tiziana Rocca
    Se la sinistra lotta contro Gramsci, è doveroso lottare contro la sinistra
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.