A- A+
PugliaItalia
Il Grp. Megamark consolida la presenza in Campania

Trani – Il Gruppo Megamark di Trani, leader del Mezzogiorno nella distribuzione moderna con una quota di mercato del 10%, consolida la sua presenza in Campania. Il Gruppo, associato a Selex, ha infatti siglato in questi giorni un accordo con la famiglia Cristiano per l'affiliazione di 24 punti di vendita a insegna Superò presenti prevalentemente su Napoli.

Pomarico 2014
 

Oltre all'affiliazione della rete commerciale, che comprende supermercati e superette e un cash & carry ubicato a Napoli, l'accordo prevede l'acquisto, insieme con altri imprenditori campani, di una piattaforma logistica a Pastorano (Ce) di circa 20.000 mq coperti e più di 60.000 scoperti, destinata a servire sia i negozi Superò sia gli altri punti di vendita che fanno capo al Gruppo Megamark in Campania (56 unità tra dirette e affiliate) e in Molise.

I 24 punti di vendita neoaffiliati, che sviluppano 11.000 mq di superficie con un fatturato alle casse di circa 80 milioni e circa 400 addetti, continueranno a utilizzare l'insegna Superò, anche se sono già previste alcune ristrutturazioni di negozio e di format.

"Dove non arriva la forza del singolo sicuramente arriva la forza del Gruppo - sottolinea il Cav. Giovanni Pomarico, Presidente di Gruppo Mega -. E’ questo lo spirito che ha sempre contraddistinto lo sviluppo del franchising in Megamark. I Signori Cristiano, che conosco dai tempi in cui ero Presidente in Un.Vo., saranno dei validi partner per ampliare maggiormente la nostra presenza in Campania. Voglio ringraziarli per la fiducia e per la stima che mi hanno dimostrato".

"In merito alla scelta - afferma Carmelo Cristiano - è stata valutata sia la grande professionalità espressa dal Gruppo Megamark da oltre trent'anni, che gli ha permesso di diventare il numero uno nel Sud Italia, ma anche il rapporto familiare che ci lega al Cav. Pomarico. Un rapporto maturato dal lontano 1987, quando entrambe le aziende erano socie dell’unione di acquisto Un.Vo.".

MEGAMARK log
 

L'affiliazione riveste un ruolo di punta nelle strategie e nelle politiche di Megamark. L'attuale rete franchising del Gruppo si compone infatti di oltre 300 punti di vendita (a cui si aggiungono i 24 Superò) con un fatturato in crescita del 12%. Grazie a questa nuova operazione, si prevede per il 2016 un ulteriore incremento del 20%, per un giro d'affari stimato di 350 milioni.

"Il franchising in Megamark è sempre stato un punto di riferimento e i numeri lo dimostrano - spiega Giovanni Sicolo, Direttore Vendite Franchising -. La trattativa è stata lunga e complessa ma, grazie alla forte volontà di tutti, siamo riusciti a raggiungere l'accordo. Avere a disposizione una piattaforma logistica sul territorio campano ci permetterà di ampliare, attraverso nuove affiliazioni, la nostra rete commerciale".

"Il nostro Gruppo infatti, è in grado di offrire proposte commerciali che spaziano dalla gestione delle piccole superfici fino ad arrivare ai maxistore, dalla formula Hi-Low a quella Every Day Low Price, avendo sempre ben in mente quella che è la nostra mission: "rendere accessibile la spesa di qualità" ".

Il Gruppo Megamark è presente in Puglia, Campania, Molise, Basilicata e Calabria con una rete commerciale composta da oltre 400 punti di vendita a insegna Dok, Famila, A&O, Sole 365 e Sunrise. Il fatturato previsto per il 2016 dovrebbe superare i 1.000 milioni, mentre gli addetti saliranno a più di 4.000. 

Selex
 

--------------------------------- 

Selex Gruppo Commerciale  opera nel settore della grande distribuzione con 15 Imprese regionali associate che gestiscono 2.470 punti di vendita in tutta Italia, con oltre 31.000 addetti, per un fatturato al consumo 2014 di 8.850 milioni di euro. Con una quota di mercato dell'11,3%, Selex è il terzo player nazionale.

Selex Gruppo Commerciale fa parte della Centrale ESD Italia, a sua volta partner della Centrale EMD, leader in Europa. 

(gelormini@affaritaliani.it)

 

Tags:
megamarkpomaricocampaniaaperturetrani
i blog di affari
Lions Club Lecce ringrazia azienda di Bergamo
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.