A- A+
PugliaItalia
"Il Mercato si fa Strada" , spazi urbani per recuperare il fascino dei mercati

BARI - Il mercato si fa strada’ è il titolo del talk show in programma al Fortino di Sant’Antonio (lungomare Imperatore Augusto), mercoledì 3 giugno, dalle ore 18.30. Promosso da ‘Le Muse Curiose’, associazione culturale costituita nel 2012 sulla base di un’idea di Raffaella Daloiso Mariavaleria D’Agostino, l’evento mira a rilanciare l’importanza sociale, culturale ed economica dei mercati.

 

Centro commerciale, spazio di aggregazione, teatro di strada, custode delle tradizioni e della cultura popolare; il mercato rappresenta da sempre il luogo dove meglio si esprime l'identità di una città. Per questo metropoli ricche di storia come Barcellona, Budapest, Londra, Milano, Parigi, Torino, Vienna hanno deciso di valorizzare le aree degli antichi mercati, adattandole, alle attuali esigenze commerciali ed igieniche, senza snaturarne i contesti originari. Mercati che, salvaguardando la propria funzione di centri commerciali per la gente di quartiere, si sono al contempo trasformati in popolari mete turistiche. 

Mercato Centrale di Valencia
 

 

La vocazione mercantile e turistica di Bari, ponte tra Occidente e Oriente, potrebbe trovare un suo inconfondibile emblema nell’edificio del Mercato del Pesce’ di Piazza Ferrarese, situato nel punto di incontro dei tre quartieri più antichi e frequentati della città. La sua ristrutturazione, infatti, potrebbe renderlo un luogo ideale per il commercio e la consumazione da banco di prodotti enogastronomici tipicdi qualità da parte sia dei baresi e sia degli ospiti della città.

 

Introdurrà il talk-show, aperto alla cittadinanza, Raffaella Daloiso, presidente dell’Associazione ‘Le Muse Curiose’Interverranno (in ordine alfabetico) Vito Albino, docente di Gestione dell’Innovazione Politecnico di Bari; Giuseppe Carlone, storico dell’Urbanistica; Rossana Carullo, docente di Architettura degli Interni e Design Politecnico di Bari; Eugenio Di Sciascio, Rettore Politecnico di Bari; Fiammetta Fanizza, docente di Sociologia Università di Foggia; Silvio Maselli, assessore alle Culture, Turismo, Partecipazione e Attuazione del Programma Comune di Bari; Renato Morisco, imprenditore e tecnico culinario; Gianluca Sambati, imprenditore (Bioessenza Bari)Seguirà dibattito. Condurrà Annamaria Ferretti.

  

Il programma dell’evento si aprirà con una performance di Maria Giaquinto (canto, percussioni) e Giuseppe De Trizio (chitarra), componenti del gruppo di musica popolare Radicanto’.

 

bancarella frutta
 

L’evento si concluderà con la distribuzione di frutti everdure, la degustare di vini e oli biologi e l’estrazione di due biglietti con data aperta per l’Expo 2015.

 

Il mercato si fa strada’ è patrocinato dal Comune di Bari, Assessorato alle Culture, Turismo, Partecipazione e Attuazione del Programma, dall'Associazione Mogli Medici Italiani/sezione Bari e da Inner Wheel Bari. E’ organizzato da Apulia2Meet by Meeting Planner e realizzato con ilsupporto tecnico di: Azienda Agricola Biodinamica Lacalamita Rosa - Barili - Biocantina Giannattasio - Bioessenza - Calia Italia - Fatti di Cartone - Grande Albergo delle Nazioni - Mediolanum private banking - Ophirys Bari - Hotel Oriente - Velo Service.

 

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
muse curiosedaloisoferraresepescebarivlencia. barcellonapalermo
i blog di affari
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
allenare la mandibola: Benefici ed esercizi
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.