A- A+
PugliaItalia
Il Questore Esposito: 'Bari come Napoli senza Vesuvio'

La sicurezza è un diritto dei cittadini e va interpretata in maniera corale, con un lavoro di squadra tra le istituzioni, sul territorio. La visita di cortesia del nuovo questore di Bari, Carmine Esposito, al presidente del Consiglio regionale della Puglia Mario Loizzo, ha ribadito la vicinanza e la collaborazione tra la Regione e la Polizia di Stato.

Loizzo1
 

Nel Mezzogiorno, la Puglia sembra per un verso un’isola felice, non aggredita da organizzazioni mafiose strutturate e radicate come in altre realtà regionali, ma bisogna controllare e soprattutto prevenire la penetrazione della criminalità nel tessuto sociale. Il punto, ha detto Loizzo, “è capire fin dove le organizzazioni delinquenziali intaccano l’economia, al di là dei reati ordinari, come il furto, lo spaccio e le altre attività illegali per così dire classiche”. Si deve evitare che la malavita si allarghi a settori portanti della società civile, come l’edilizia, settore industriale che segnala giustificate preoccupazioni.

lampioni bari6
 

L’impegno della Polizia deve anche puntare a migliorare la percezione della sicurezza da parte dei cittadini: “dobbiamo restituire serenità alla nostra gente” ha assicurato il questore Esposito che, da napoletano, si è dichiarato orgogliosamente “terrone” e si è detto “abbagliato dalla bellezza della città e della provincia”, in cui è chiamato ad operare. Bari ricorda molto Napoli, ha aggiunto, “il lungomare sembra via Caracciolo senza il Vesuvio”.

Esposito è entrato in Polizia dopo la laurea nell’Università Federico II. Ha diretto la Squadra Mobile partenopea ed è stato questore a Trapani, territorio d’origine del capo dei capi Matteo Messina Denaro e poi a Brescia, la città italiana col pil più elevato e terza per presenza di immigrati.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
espositobarinapolivesuviolungomare
i blog di affari
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.