A- A+
PugliaItalia
Il SI' e NO di Gianni Rodari L'onda del referendum

All'anomalia di un Premier e di un ex-Presidente della Repubblica che con pervicacia tessono l'elogio dell'astensione, un altro e "alto" rappresentante delle istituzioni - Paolo Grossi, Presidente della Corte Costituzionale - dal Palazzo della Consulta ha ricordato: "Si deve votare: ogni cittadino è libero di farlo nel modo in cui ritiene giusto. Ma credo si debba partecipare al voto: significa essere pienamente cittadini. Fa parte della carta d'identità del buon cittadino".

trivelle SI NO
 

Condividendo la riflessione del Presidente Grossi, qualunque sia la personale espressione di voto, abbiamo voluto recuperare la filostracca di Gianni Rodari col suggerimento forse più "innocente" rivolto alle generazioni future: i ragazzi:

SI' E NO

Io so le parole più corte del mondo:
una dice sì,
l'altra dice no.

Devi saperle bene adoperare
perchè da sole possono contare
più di un milione
di parolone.

Ma non c'è orologio per segnare
l'ora di dir di sì
e l'ora di dir di no.

Io come faccio? Ascolto il cuore,
è lui il mio suggeritore:
ascolto, capisco,
e senza alcun timore gli ubbidisco.

(da "Filastrocche lunghe e corte" - Editori Riuniti)

(gelormini@affaritaliani.it)

 

Tags:
rodarireferendumsi'noonda
Loading...
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.