A- A+
PugliaItalia
Lecce: "Genitori, tenete i vostri figli lontano dai gay"
Un cartello all'esterno di un chiosco-bar, nel cuore di Lecce, irrompe con forza improvvisa e squarcia come un fulmine l'atmosfera del “RainbowDay”.
 
RainbowDay 2014
 
 
“Genitori, tenete lontani i vostri figli dai gay”: recita proprio così, senza mezze misure, il cartello esposto all'esterno del piccolo bar di via Trinchese, a pochi passi dal Teatro Apollo, nel bel mezzo del “RainbowDay”, l'iniziativa itinerante, in programma in diversi punti della città e patrocinata dal Comune, realizzata dall'Associazione “LeA Liberamente e Apertamente” in occasione della giornata internazionale contro l'omofobia, la violenza e la transfobia.
IMG 5958
 
 
Sembra che l'area dove è situato il chiosco avrebbe dovuto ospitare una tappa della manifestazione pensata per i bambini, con il racconto di fiabe e la realizzazione di alcuni giochi orientati all'abbattimento dei pregiudizi. Ma all'arrivo dei partecipanti il fuori programma ha inevitabilmente attirato gran parte dell'attenzione.
 
Tuttavia, nessuno stop per la manifestazione, che ha continuato regolarmente il suo compiersi godendo di un'ottima partecipazione, soprattutto da parte del popolo dei bimbi. In pochi minuti il cartello ha fatto il giro del web, postato sui principali social e corredato, ovunque, da sdegno e amarezza.
 
Poi, dopo qualche ora, il gestore del chiosco ha rimosso il contestato cartello, rendendo note le sue scuse attraverso la medesima modalità: affiggendo un nuovo messaggio all'esterno del bar. “Chiedo scusa - ha scritto - a quanti si sono sentiti offesi dalle mie parole, la mia era solo una frase rivolta alle persone che manifestavano vicino alla mia attività, dalle quali sono stato aggredito verbalmente fin dall'arrivo. Mi scuso con tutti gli altri”.
Tags:
leccebargayfiglirainbow
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.