A- A+
PugliaItalia
Legge Stabilità, Lettieri (CoR): niente misure per il Sud
“Niente misure per il Sud, aria fritta sulla sicurezza, propaganda sulle tasse e tagli lineari che feriscono a morte la sanità anziché cesoie sulla spesa improduttiva per abbassare drasticamente le tasse e favorire la crescita: questa è la legge di stabilità dell’inganno. Una manovra in deficit che dietro l’angolo nasconde clausole di salvaguardia capestro che alla fine peseranno ancora una volta sulle spalle di famiglie, imprese, disoccupati, giovani e donne", lo dichiara in una nota il Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR).
 
Che poi aggiunge: "E’ tanto più vergognosa la sceneggiata che sta andando in onda in Commissione Bilancio del Senato, proprio sui provvedimenti a favore del Sud, che il governo non vuole inserire nella manovra, essendo ancora impreparato nonostante i roboanti annunci sul masterplan, mentre si registrano i rilievi della Commissione europea che rimanda la legge di stabilità alla prossima primavera, quando, con tutta probabilità, Renzi dovrà rimangiarsi la paghetta irrisoria di oggi con una manovra correttiva che aumenterà le tasse”.
 
Tags:
stabilità misuresudd'ambrosio lettieri
i blog di affari
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.