A- A+
PugliaItalia
Lucio Dalla, il suo yacht 'Brilla & Billy' torna all'asta

E' ancora impregnato della salsedine dell'Arcipelago delle Tremiti, le Isole Diomedeee a lui così care, nelle cui correnti marine ha a lungo navigato. Si chiama “Brilla & Billy” ed è lo yacht di 23 metri che dal 2003 ha cullato le note suonate dal cantautore bolognese sino alla sua scomparsa nel 2012.

brilla&billy lucio2
 

Lucio Dalla lo volle a tal punto che scelse scrupolosamente ogni singolo materiale, curando minuziosamente ogni particolare affinché fosse esattamente come l’aveva sognato e a partire dal 3 marzo 2017, è all’asta sul sito Catawiki (qui il link: www.catawiki.it/brillaebilly): l’asta per aggiudicarsi “Brilla & Billy” - valutato tra i 430 mila e i 559 mila euro, resterà aperta fino a martedì 14 marzo. A questo link è possibile vedere tutte le foto dell’imbarcazione: https://we.tl/x6VFanIr8T

A testimonianza di quanto l’imbarcazione fosse importante per Dalla e quanto in essa vedesse un luogo in cui trovare ispirazione e serenità, il cantautore fece predisporre dall’armatore anche una sala di registrazione perfettamente attrezzata: qui compose Tosca Amore Disperato (2003), l’opera ispirata al melodramma Tosca di Giacomo Puccini e al dramma La Tosca di Victorien Sardou e Angoli nel cielo, contenuta nell’omonimo album pubblicato nel 2009.

brilla&billy lucio
 

Lo yacht, un 23 metri interamente realizzato con materiali di ottima qualità – vanta ad esempio una chiglia longitudinale massiccia in quercia ed è dotato di due motori e cinque cabine che possono ospitare fino a 9 persone. Fu costruito dal cantiere Azzurro di Marotta e rimase nelle mani del cantautore fino al 2012, anno della sua scomparsa prematura.

Il “Brilla & Billy” ha rappresentato un pezzo unico non soltanto durante la vita di Dalla, ma anche dopo: in occasione della prima asta organizzata nel 2014 dopo la morte del cantautore bolognese, infatti, l’imbarcazione fu l’unico bene ad andare aggiudicato. A fare l’offerta migliore fu un imprenditore napoletano grande fan dell’artista, che ne divenne proprietario con la ferma volontà di non modificare, per motivi di scaramanzia, il nome dato all’imbarcazione dal cantautore bolognese.

L’unicità di questo bene traspare anche dalle parole dell’esperto Catawiki, Uberto Paoletti, incaricato di effettuare la valutazione, che ha dichiarato: “La barca, acquistata dall'attuale venditore nel 2014, è stata completamente refittata nel 2015 presso lo storico cantiere Palomba di Torre del Greco e conserva ancora gli arredi originali scelti dal noto cantautore, tra cui alcune opere di pregio (il tutto incluso nel lotto). E' facile immaginarsi la vita a bordo dello yacht quando il grande cantautore salpava per le vacanza ed intratteneva amici di sempre e ospiti celebri. Si tratta quindi di un lotto di grande valore per l'aspetto storico, e siamo molto onorati di avere nella nostra asta un lotto appartenuto a uno dei più grandi protagonisti della musica italiana del 900. Ci aspettiamo sicuramente un grande interesse da parte di tutti gli appassionati di musica e di nautica".

Numerosi furono i personaggi dello spettacolo amici del cantautore che trascorsero con lui sul “Brilla & Billy” momenti di spensieratezza e convivialità solcando le acque del Mediterraneo - da Ron a Luca Carboni, da Samuele Bersani ad Antonello Venditti, e poi Edwige Fenech e il pittore Mimmo Palladino, così come numerose furono le ore che Dalla trascorse a bordo dell’imbarcazione per raggiungere luoghi di fascino dove tenere concerti, come le Isole Tremiti.

brilla&billy2
 

“La decisione dell’attuale proprietario di mettere all’asta il prezioso bene sulla nostra piattaforma è un importante riconoscimento del lavoro che stiamo facendo in Italia grazie alla professionalità e affidabilità dei nostri esperti e alla qualità della nostra selezione. Catawiki si sta velocemente affermando come il sito di riferimento per la vendita di oggetti rari e speciali: la barca di Lucio Dalla così come l'auto di Julio Iglesias all'asta lo scorso gennaio, ne sono esempio", ha dichiarato Federico Puccioni, Country Manager Italia. "A testimonianza di ciò nel 2015, Catawiki ha vinto il primo premio Deloitte Technology Fast500 come azienda europea a più rapida crescita”.

L’asta darà la possibilità alla memoria dell’amato cantautore bolognese di navigare nuovamente lasciando gli ormeggi dal Cantiere Picchiotti - Perini Navi di La Spezia, dove l’imbarcazione si trova attualmente.

catawiki aste
 

Informazioni su Catawiki

Catawiki è la casa d’aste online a più rapida crescita in Europa. Fondata nel 2008 da René Schoenmakers (CEO) e Marco Jansen (CTO) originariamente come community per collezionisti, Catawiki è poi diventato il primo sito per l’acquisto e la vendita di oggetti speciali. Dal 2011, Catawiki presenta aste settimanali attualmente in 80 diverse categorie, incluse auto d’epoca, arte, gioielleria, libri e orologeria.

Le aste sono seguite da banditori specializzati che garantiscono la varietà e l’elevata qualità degli annunci. Il sistema di pagamento interno a Catawiki garantisce a venditori e compratori un metodo di pagamento semplice e sicuro.

(gelormini@affaritaliani.it)

 

Tags:
lucio dallabrilla & billy yacht asta
i blog di affari
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.