A- A+
PugliaItalia
Mafia, 99 arresti a Bari colpito clan Strisciuglio

Inferto un colpo ai capi e affiliati del clan Strisciuglio di Bari: accusati di associazione mafiosa, reati di droga, armi, estorsioni, lesioni e rissa. Ad essere arrestati sono stati in 99, a seguito di un'ordinanza di custodia cautelare (96 in carcere e tre agli arresti domiciliari).   

Strisciuglio Carabinieri

L'indagine della Squadra mobile della Questura di Bari e dei Carabinieri del Comando provinciale, denominata 'Vortice Maestrale', è coordinata dai pm Lidia Giorgio e Marco D'Agostino in collaborazione con la Dna. L'inchiesta ha ricostruito gerarchia e attività illecite del clan tra il 2015 e l'attualità per il controllo del territorio nei quartieri baresi Libertà, San Paolo, San Pio-Enziteto, Santo Spirito e San Girolamo e nei comuni di Palo del Colle e Conversano, documentando estorsioni a commercianti, riti di affiliazione, conflitti con altri gruppi criminali, minacce e pestaggi per punire sodali infedeli, cattivi pagatori o risolvere questioni sentimentali.

antonio decaro fiera 2

Immediato il commento del sindaco di Bari Antonio Decaro: “Nell'ambito di una importante inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, sono 99 gli arresti portati a termine dai Carabinieri del Comando Provinciale e dalla Squadra mobile della Questura di Bari. Un colpo durissimo alla criminalità locale inferto grazie al costante e proficuo lavoro  della magistratura e delle forze dell’ordine".

"A loro, ad ogni singolo operatore di giustizia, va il mio più sentito ringraziamento come sindaco e come cittadino - ha sottolineato Decaro - perché oggi Bari, grazie al loro impegno, è più libera! La  giustizia nella nostra città è questa. Inquirenti e investigatori competenti, professionisti di eccellenza, donne e uomini che svolgono onestamente il loro lavoro e che servono lealmente lo Stato nel rispetto dei valori costituzionali sui quali hanno giurato. Oggi Bari può guardare con più fiducia al futuro”.

Lacarra PD

Anche Marco Lacarra, Segretario Regionale del PD e deputato dem ha diffuso una nota in merito: “Grazie al grandissimo lavoro di indagine portato avanti da Carabinieri e Polizia coordinati dalla DDA di Bari, oggi si mette a segno un colpo durissimo per la criminalità organizzata del capoluogo. Ben 99 persone sono state tratte in arresto e altre 147 risultano indagate. Un’operazione di grande successo che si è avvalsa anche delle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia.”

“Con 'Vortice Maestrale' lo Stato afferma ancora una volta la sua autorità sul territorio, dimostrando l’instancabile impegno sul fronte del contrasto alla criminalità organizzata di tipo mafioso.”

(gelormini@gmail.com)

Commenti
    Tags:
    mafia bari clan strisuglio colpito arrestiantonio decarosindaco forze ordine magistratura
    Loading...
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    L’Ue contro la Rai, soffiano venti di censura e svolta autoritaria
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il ritorno di Dibba: “Conte scalzato dai poteri forti. Rientro solo se..."
    Tajani smentisce: “Berlusconi non è morto”. Come sta il Cav
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.