A- A+
PugliaItalia
Minervini e gli alveari delle Micro e PMI

“Il 90% delle imprese pugliesi sono micro, piccole e medie e sono 320mila le organizzazioni che danno lavoro a oltre 1 milione di pugliesi. Vogliamo puntare su loro”. Si è presentato così, Guglielmo Minervini, candidato alle Primarie del centrosinistra per la presidenza della Regione Puglia, alla platea di imprenditori che hanno animato una delle tappe della “Forza tour” - La forza è l’impresa.

Imprese che devono aprirsi ai mercati internazionali e che, nelle intenzioni di Minervini, “devono diventare punto di leva del progresso della regione”. “La Puglia che vogliamo - ha ribadito Minervini - è amica delle micro, piccole e medie imprese e delle giovani start up che guardano al futuro, non solo producendo beni e servizi per il mercato, ma intraprendendo forme di produzione socialmente ed ecologicamente sostenibili”.

Minervini, La forza dell'impresa
 

L'assessore regionale ha poi presentato la sua ricetta scaccia crisi, che partirà dalla riduzione dell’addizionale regionale Irap (pari al 4,82%) ed è nelle sue intenzioni anche potenziare e agevolare tutte le azioni regionali (Cofidi) per diffondere l’accesso al credito da parte dei piccoli imprenditori: “Promuoveremo la costituzione di fondi di garanzia per l’investimento sui progetti. Vogliamo sostenere la Puglia che osa”.

"Fondi europei saranno utilizzati per la nuova programmazione (alle imprese sono destinati circa 2 miliardi di euro); in modo selettivo e propulsivo per le Pmi e le reti che investono nell’innovazione e non solo di tipo tecnologico, ma anche di prodotto, di processo, di approccio al mercato. Particolare attenzione sarà data alle start up innovative,“per la loro capacità di aprire nuovi mercati e dare nuove occasioni di lavoro ai pugliesi”.

Ha anticipato, infine, che "Sarà costruita una struttura, agile, snella, ma efficace per coordinare e integrare tutte le politiche di internazionalizzazione nei settori dell’industria, dell’agricoltura e del turismo. L’apertura di uno sportello regionale accompagnerà le micro, piccole e medie imprese in tutti i procedimenti, segnali le opportunità, raccolga i loro bisogni, incroci le progettualità, condivida i programmi".

“Ci faremo promotori di accordi di programma - ha poi assicurato Minervini - capaci di associare all’insediamento industriale effetti significativi e misurabili sul piano occupazionale e sul versante della inseminazione del sistema produttivo”.

------------------

Pubblicato in precedenza: Brindisi, Minervini incontra area Civati

Tags:
minervinipiccolemediemicroimreseregionalipuglia
i blog di affari
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
Tosare il cane d’estate: una pratica inutile e dannosa
Anna Capuano
allenare la mandibola: Benefici ed esercizi
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.