A- A+
PugliaItalia
Minervini: "L'abbraccio a Pippo Civati"

"Voglio mandare un abbraccio a Pippo Civati.

Oggi si chiariscono i contorni nitidi dell'ipotesi del Partito della Nazione, che in Puglia si sta realizzando a tutta velocità, molto più speditamente che a Roma.

Un'idrovora che tutto aspira, tutto mangia e che rischia di paventarsi come calamita del potere, mentre le inquietudini, le domande di cambiamento finiscono per sbatterci addosso per trovare poi conforto tra le braccia di Salvini o di Grillo, di chi intende sollecitare la pancia e non la testa e il cuore.

pippo civati
 

Oggi, questa battaglia, non può che essere combattuta fuori da questo Partito Democratico che non ha più nulla dell'Ulivo.

Dice bene Pippo: con l'Italicum non può che essere altro che un partito  populista a immagine e somiglianza del suo capo - a Roma come a Bari - e nulla più.

Io credo invece che il centrosinistra debba restare amico del cambiamento, dell'innovazione, della giustizia sociale. Anche in Puglia. Anche per rimettere alla porta qualche trasformista dell'ultima ora o qualche portatore d'interesse sempre pronto a salire sul carro del vincitore.

È questo il senso del nostro impegno.

È questo il momento di dire: Noi a Sinistra. Per la Puglia e per l'Italia".

 

Guglielmo Minervini

Tags:
minervinicivatiabbraccio
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.