A- A+
PugliaItalia
Moro, d’Ambrosio Lettieri (CoR): 'Senso dello Stato e cura della democrazia nel pensiero dello statista'
"Aldo Moro ci ha consegnato, col suo esempio, il significato più profondo di cosa voglia dire essere un politico e uomo dello Stato, al servizio della comunità. Lo hanno ricordato tutti i relatori oggi nei loro autorevoli interventi in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università degli Studi di Bari intitolata allo statista pugliese di cui ricorre il centenario della nascita". E' quanto ha dichiarato in nota diffusa Luigi d’Ambrosio Lettieri (CoR), componente 12^ Commissione permanente del Senato, all'Università degli Studi di Bari per l'inaugurazione dell'Anno Accademico dell'Ateneo - intitolato allo statista Aldo Moro, di cui oggi ricorre il centenario della nascita - alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
Lettieri presid
 
 
"In particolare il presidente emerito della Corte costituzionale Franco Gallo e l’ex presidente della Camera, Luciano Violante, si sono soffermati su concetti basilari del pensiero di Moro: il valore dell’allargamento delle basi popolari dello Stato democratico e la necessità di lavorare ad un consolidamento permanente della democrazia attraverso l’equilibrio tra i diversi poteri e tra diritti e doveri, la partecipazione attiva dei cittadini, il rispetto della posizione opposta che necessariamente deve trovare una sintesi tra pluralismo e unità disinnescando il conflitto sterile e individualista".
 
Moro3
 
"Credo che proprio la cura assidua e permanente della democrazia, delle sue regole e dei suoi valori oggi sia la grande assente", segnala Lettieri, "E invece dovrebbe essere il comune denominatore del lavoro parlamentare e del Governo proprio nel momento in cui si riforma la Costituzione".
 
E poi aggiunge: "La straordinaria attualità del pensiero di Moro suggerisce e impone proprio alla politica, in questo momento storico così delicato, senza alcuna tentazione retorica, una riflessione profonda sull'insegnamento del grande statista democristiano. Riflessioni e azioni conseguenti che sappiano restituire alla politica stessa la credibilità perduta e all'Italia, in questi tempi così difficili, un progetto di rinascita, nel segno del rispetto dei valori fondanti la nostra Costituzione".
 
"Mi auguro che valori, contenuti, suggestioni, emozioni e auspici espressi oggi attraverso il pensiero e l'insegnamento di Aldo Moro - conclude d'Ambrosio Lettieri - possano essere proiettati in una prospettiva capace di garantire al Paese, attraverso la riforma costituzionale, alti livelli di democrazia".
 
(gelormini@affaritaliani.it)

 

Tags:
luigi d'ambrosio lettierialdo morosenso dello statodemocraziastatista
Loading...
i blog di affari
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
Aggio esattoriale da abolire: denuncia di PIN
Eriksen, la svolta del calcio: da spettacolo del business a lezione di umanità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.