A- A+
PugliaItalia
Nereus, Vendola: “Lo spazio, ottimo driver delle politiche di innovazione e sviluppo”

Bruxelles - “Buona parte dei fabbisogni in questo settore sono espressi dalle collettività territoriali e, pertanto, i sistemi industriali regionali possono rappresentare la dimensione ideale a cui intervenire per migliorare l’efficienza del sistema industriale spaziale”.

Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, intervenendo questo pomeriggio a Bruxelles, in qualità di Presidente della Rete Nereus e membro del Comitato delle Regioni, alla conferenza “Space for Growth and Jobs - La dimensione regionale della politica spaziale”. Alla Conferenza hanno preso parte rappresentanti delle Regioni d’Europa, delle diverse Istituzioni Europee, dell’Agenzia Spaziale Europea,  dell’Agenzia per la Navigazione Satellitare, del Comitato delle Regioni e del Comitato Economico Sociale ed europeo.

“L’incontro di oggi – ha spiegato Vendola – è una tappa importante nella promozione della dimensione regionale delle politiche spaziali, vera mission della Rete Nereus e pietra miliare del Programma di lavoro della mia Presidenza”.

Vendola Galletti visita padiglione Regione 3
 

Il Presidente della Regione Puglia ha poi evidenziato il lavoro fatto in questi anni in Puglia, “abbiamo puntato – ha detto - in modo deciso sul settore aerospaziale: l’abbiamo valorizzato sia in termini di investimenti produttivi che di formazione di capitale umano qualificato, l’abbiamo indicato come una delle aree di innovazione prioritaria nella nostra Strategia per la Specializzazione Intelligente, Smart Puglia 2020, documento chiave della programmazione regionale per l’utilizzo dei fondi europei del periodo 2014-2020. Tre elementi perfettamente in linea con ciò che è definito “Space Economy”.

nereus
 

“Portare lo spazio nelle regioni europee significa stimolare la domanda di applicazioni e servizi spaziali; incentivare lo sviluppo delle imprese del settore, incluse le Pmi e le start up e creare nuova occupazione, altamente qualificata. Lo spazio - ha aggiunto Vendola - è un formidabile driver delle politiche di innovazione e sviluppo”.

“In questo quadro – ha concluso Vendola - la Rete Nereus, che rappresenta 24 regioni e oltre 60 membri associati, tra industrie, enti di ricerca e PMI, può giocare un ruolo strategico: da un lato, nella promozione su scala europea delle eccellenze scientifiche e produttive dei propri membri e, dall’altro, nel  facilitare le relazioni tra i sistemi regionali e gli attori chiave a livello europeo”.

Tags:
nereusvendolaspazioinnovazionesviluppo
Loading...
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.