A- A+
PugliaItalia
Nogarin, Ugo Patroni Griffi 'A Livorno, una vergogna!'

A proposito del caso Livorno e della posizione del Sindaco Filippo Nogarin, che afferma di aver agito in buona fede, è senza clemenza il commento tecnico del professore Ugo Patroni Griffi - Ordinario di Diritto Commerciale all'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro" e Presidente della Task Force Europea sulle imprese pubbliche locali (CEEP), nonché ex-presidente della Fiera del Levante.

Patroni Griffi3
 

"Questa vicenda di Livorno è una vergogna. Una vergogna che si costringa un CdA ad adottare atti contra legem .... ", scrive l'illustre docente che guida anche il Consolato della Svizzera a Bari.

"Ricapitoliamo. Quando il sindaco si insedia la ex municipalizzata ha perso la continuità aziendale. Al posto di ricapitalizzarla il Comune fa richiedere il concordato, e quindi l'accertamento dell'insolvenza. Nelle more costringe, nonostante un parere che dichiarava l'inammissibilità economica e giuridica di tale scelta, ad assumere 30 persone per chiamata diretta (violando anche la norma imperativa che impone il concorso pubblico). Aggravando il dissesto", per cui si chiede: "E lo difendono pure?"
 

nogarin 640
 

Patroni Griffi poi precisa: "Se ha commesso illeciti ne risponderà e politicamente l'ha già pagata. Oggi però il tema che voglio discutere non è l'onestà o l'avviso di garanzia. Ma quello della cosciente violazione della legge da parte di un Sindaco, che costringe un CdA ad assumere senza concorso 30 persone in una società fallita. In violazione almeno di una decina di norme e del buonsenso".

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
sindaco nogarinlivornougo patroni griffivergogna
Loading...
i blog di affari
Eriksen, la svolta del calcio: da spettacolo del business a lezione di umanità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.