A- A+
PugliaItalia
Notte della Taranta: risorse e impegno pubblici

Seicentomila euro. Cifra elargita dal Ministero dei Beni Culturali, in favore della “Notte della Taranta”, anno 2015.

L’iniziativa salentina di folk musicale è stata selezionata quale “attrattore culturale, naturale e di turismo”, nell’ambito del Programma operativo interregionale Fesr 2007-2013. Beneficiario del finanziamento è la Regione Puglia che, insieme a Provincia di Lecce e Unione Comuni Grecìa Salentina e Comune di Melpignano, è socio iniziatore della Fondazione Notte della Taranta.

Quest’ultima dal 2013 è presieduta da Massimo Manera (sindaco di Sternatia, ex candidato del Pd a presidente della Provincia di Lecce, anno 2014, non eletto), sostituto del dimissionario Massimo Bray (Pd) diventato Ministro dei Beni Culturali nel Governo di Enrico Letta, vicepresidente é Raffaele Gorgoni, giornalista di Rai Tre Puglia.

Taranta Liganue1
 

Ricoprono la carica di consiglieri Sergio Blasi, ex segretario Pd delle Puglie, consigliere Pd in Regione Puglia rieletto il 31 maggio 2015, Ivan Stomeo sindaco Pd di Melpignano, Francesco Pellegrino ex sindaco, area Pd, di Zollino.

C’è il Comitato scientifico pro Taranta.Formato da Sandro Cappelleto, presidente, scrittore e giornalista e autore di trasmissioni per Radio Tre Rai, Patrizia Calefato docente in Lettere lingue arti e culture della Facoltà di Lingue Università di Bari, responsabile cultura del Pd pugliese fino al 2 maggio 2013, Maddalena Tulanti ex redattrice del quotidiano L’Unità, ex vicedirettore del Corriere Mezzogiorno Puglia, Eugenio Imbriani docente Antropologia culturale Università del Salento, Carmelo Pasimeni docente Storia contemporanea e pro Rettore Università del Salento.

Ospite del concertone di sabato 22 agosto 2015 la rock star italica Luciano Ligabue, ex consigliere comunale Lista Pds nel Comune di Correggio (Reggio Emilia), l’8 settembre 2007 aderisce al V-Day di Beppe Grillo, nel 2013 dichiara : “ Sono deluso dal Pd, non voterò alle primarie”.

Navigando dentro il portale internet della Regione, SistemaPuglia, si riscontrano i seguenti risultati d’esercizio economico in capo alla Fondazione Notte della Taranta : anno 2011 meno 3.914,00 euro, anno 2012 euro 10.248,00, anno 2013 meno 57.353,00. Non si evincono dati riguardo i Bilanci consolidati, le spese e presunti emolumenti di aziende o società private.

Apprezzamenti e risentimenti, da parte di altre manifestazioni - non altrettanto beneficiarie di risorse pubbliche - che contribuiscono ad alimentare il dibattito sul futuro dell'appuntamento salentino.

 

Era Enrico De Martino già nel 1959 che ammoniva: “ Anche per le genti meridionali  si tratta di abbandonare lo sterile abbraccio con i cadaveri della loro storia, e di dischiudersi a un destino  più alto e moderno di quello che pur fu loro nel passato: un destino che non sia una fantastica Città del Sole da fondare tra le montagne, ma una civile città terrena unicamente affidata all’ethos dell’opera umana, e cospirante con le altre città terrene di cui è disseminata questa vecchia Europa. Nella misura in cui questo avverrà, sarà ricacciato nei suoi confini il regno delle tenebre e delle ombre, e impallidirà il fittizio lume della magia, col quale uomini incerti in una società insicura surrogano, per ragioni pratiche dell’esistenza, l’autentica luce della ragione”.

 

Tags:
notte tarantarisorsepubblicheimpegnofinanziamento
Loading...
i blog di affari
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Vaccini, benefici sempre superiori alle conseguenze: siamo così sicuri?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Separazione, divorzio e diritto di visita ai figli coi nuovi partner
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.