A- A+
PugliaItalia
La giurata cinese al lavoro

"Basta guardare la composizione intercontinentale della Giuria: Il Premio Biol, è ormai un evento d’eccellenza per l’olivicoltura biologica, una festa internazionale all’insegna di qualità e innovazione. In uno scenario che vede Andria tra le roccaforti mondiali del settore”. Così il sindaco di Andria Nicola Giorgino al'inaugurazione del XVIII Premio Biol, la kermesse concorsuale organizzata dal CIBi che per tre giorni pone a confronto i migliori oli bio-extravergini al mondo.

Evento che quest’anno per il segmento BiolKids si è gemellata con la città bavarese  di Maisach: sul palco dunque il Console Generale della Germania Christian Much: “Una kermesse importante - ha sottolineato - sia per i mercati di tutti i Paesi olivicoli, tra cui quello tedesco, molto interessato agli oli biologici, sia per i consumatori”. Tra i promotori del Biol (www.premiobiol.it), con Camera di Commercio di Bari e Città di Andria, anche la Regione Puglia: “Un sostegno che si inserisce - ha ricordato la dirigente regionale del servizio Alimentazione Rosa Fiore - fra le iniziative per un settore strategico come l’olivicoltura pugliese, di cui gli investimenti del Psr sono testimonianza”.

Sullo sfondo della tradizionale mostra internazionale degli oli in concorso, allestita all’Oratorio dei Salesiani, il coordinatore del Biol Nino Paparella ha presentato la Giuria internazionale, coordinata dal capo panel Giorgio Cardone. I 27 esperti (provenienti, oltre che da varie regioni italiane, anche da Gran Bretagna, Spagna, Grecia, Germania, Tunisia, Usa, Giappone, India e Cina) hanno quindi avviato gli assaggi di ben 350 oli - di cui circa 70 pugliesi - da 15 Paesi.

Biol2013

Il programma prosegue con la seconda sessione del panel al Chiostro San Francesco, in collaborazione col Gal Murgia Più, col convegno internazionale “Olio di oliva biologico come fattore di sviluppo locale integratoe un focus sui mercati emergenti in India, Cina, Brasile e Usa. I lavori saranno aperti dai saluti di dell’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Dario Stefano; dall’assessore al Marketing Territoriale della Città di Andria, Benedetto Miscioscia; dal presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi; dal presidente del Gal Murgia Più, Nicola Di Tullio, e  dal presidente del CIBi - Premio Biol, Nino Paparella.

    Quindi gli interventi, moderati dal giornalista Vincenzo Rutigliano: Paolo De Leonardis (Gal Le Città di Castel del Monte) e Luigi Boccaccio (Gal Murgia Più) illustreranno le azioni dei Gal per il marketing territoriale; da Alfredo Marasciulo e Anna Neglia (Giuria Internazionale Biol) una panoramica sulla qualità degli oli Biol 2013; Savino Santovito e Raffaele Silvestri (Università degli Studi di Bari) illustreranno i primi risultati sul posizionamento di marketing delle aziende partecipanti al Biol; infine Gianni Martellini (Assoproli) approfondirà la certificazione EPD della filiera Assoproli. A seguire il Forum: “Olio di oliva e mercati emergenti“, con Vn Dalmia e Massimo Occhinegro (India), Chen Xin Yu e Domenico Sperlonga (Cina), Nancy  Harmon Jenkins (Usa), Bernardo De Gennaro (Brasile); quindi Fabio e Luigi Triggiani (Federbio-Biolitalia) presenteranno il Progetto OFOM nel mercato Usa; chiuderà Caterina Calia (Console Onorario Repubblica Federale di Germania in Puglia) sugli aspetti legali e amministrativi per il mercato estero.

Il Premio Biol è patrocinato da Ifoam e AgriBio Mediterraneo, e si svolge in collaborazione con Gal Le Città di Castel del Monte, Gal Murgia Più, Associazione BiolItalia, Consorzio Puglia Natura.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
andriapremiobiololivacinabrasilecastel del monte
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.