A- A+
PugliaItalia
Palagiustizia Bari, Stefanì chiede a Bonafede la nomina di un Commissario

Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, visita a sorpresa il Tribunale di Foggia e parla con i giornalisti dell'emergenza dell'edilizia giudiziaria a Bari: "Sapete qual è stato il mio impegno a Bari. La mia prima visita da Ministro è stata proprio a Bari. Lì la giustizia si celebrava nelle tende, a distanza di sei mesi, più o meno, siamo riusciti a dare un edificio che ha una sua dignità".

LP 11189596

"Chiaramente - ha aggiunto Bonafede - c'è tanto da fare, c'è un progetto di cittadella giudiziaria anche a Bari su cui stiamo portando avanti il percorso che abbiamo già progettato"."Speriamo di poter accelerare ulteriormente i tempi. I miracoli non si possono fare sappiamo che a Bari c'è il problema del cosiddetto 'spezzatino', lo chiamano così perché ci sono tanti edifici che ospitano gli uffici giudiziari. I cittadini sappiano che per il ministero della Giustizia ci sono situazioni di trincea, in cui riteniamo che la legalità, l'affermazione della legalità sia uno dei punti di partenza per il rilancio di una terra meravigliosa come questa".

Immediata la reazione da parte dell'Ordine degli Avvocati di Bari e del presidente Giovanni Stefanì: "La situazione è ormai insostenibile e continuiamo a vedere disinteresse del Ministero della Giustizia nei confronti dello stato emergenziale del nostro foro. Per questo torniamo a chiedere la nomina di un commissario straordinario per la gestione dell’edilizia giudiziaria a Bari”. 

Giovanni Stefanì, def

"Leggere che il ministro nutra la speranza di poter accelerare ulteriormente i tempi, aggiungendo che i miracoli non si possono fare - ha aggiunto Stefanì - ci fa cadere le braccia. Ma quale ulteriore accelerazione? L’ultimo atto ufficiale del Ministero, la firma del protocollo per la sua realizzazione, risale al luglio 2019 mentre l’ultima riunione allo scorso gennaio, quando i funzionari del Ministero garantirono tempi di record per le procedure riguardanti la nuova Cittadella della Giustizia. Da allora più nessuna notizia. Di quali record parliamo? In quale buco nero è finita la convenzione per la gara per la progettazione ancora da sottoscrivere? Nonostante il pressing del sindaco Decaro, di magistratura e avvocatura barese, nulla si sa in merito. Come da tempo suggerito e così come avvenuto per altre opere strategiche del Paese, invochiamo l’intervento di un commissario straordinario che possa recuperare il tempo fin qui perduto".

Corteo 27 05 stefanì

"L’ennesima goccia che sta facendo traboccare il vaso - ha sottolineato Stefanì - è l’affannosa ricerca tra i cinema della città di una sede appropriata e sicura per l’affollato processo riguardante la Banca Popolare di Bari. Mi chiedo: possibile che non si riesca a trovare uno spazio pubblico che consenta lo svolgimento in sicurezza di un processo di così grande rilevanza sociale, peraltro consentendo un risparmio per le casse dello Stato? Sul tema auspichiamo che il tavolo di confronto che la commissione permanente provvederà a convocare, possa tenersi quanto prima e veda il coinvolgimento di tutte le istituzioni interessate a risolvere una vicenda che presenta importanti risvolti collettivi".

Altro tema toccato da Stefanì è stato: "L’ulteriore ritardo nei lavori di ristrutturazione del Tribunale di piazza De Nicola, da ultimarsi all’inizio di agosto ma ancora in corso, che costringeranno operatori della giustizia e cittadini a nuovi e duraturi disagi a causa della chiusura dell’ingresso principale. Per quanto ancora dovremo pazientare attendendo la conclusione di lavori che si sa quando iniziano, ma mai quando finiscono?"  

(gelormini@gmail.com)

 

Commenti
    Tags:
    palagiustizia bari commissario straordinariogiovanni stefanìalfonso bonafedenomina
    Loading...
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Covid, il nuovo regime terapeutico: non è più vita, ma semplice sopravvivenza
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Professionisti uniti a TUTELA delle donne
    Isagro SpA. Importanti movimenti azionari nella compagine di controllo
    Paolo Brambilla - Trendiest
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.