A- A+
PugliaItalia
Petruzzelli, d'Ambrosio Lettieri (CoR): "Si alza il sipario su parentopoli e corruzione"
Il senatore pugliese dei Conservatori e Riformisti, Luigi d'Ambrosio Lettieri interviene sulla vicenda che interessa la Fondazione Petruzzelli: “Non spetta a noi entrare nel merito della inchiesta giudiziaria in corso. Siamo certi che gli inquirenti faranno piena luce su quanto accaduto".
lettieri2 3
 
 
"Ma non possiamo fare a meno di fare una valutazione politica - precisa Lettieri - rispetto al silenzio assordante dell’amministrazione comunale, con Emiliano e Decaro in prima fila, di fronte alle reiterate denunce del centrodestra, che cercava di alzare il velo sulla parentopoli, sui conflitti di interesse e sulle inquietanti zone di opacità che sembravano caratterizzare fortemente la gestione del Teatro Petruzzelli, soffocandone vocazione e rilancio".
 
"Il Petruzzelli libero da parentopoli e corruzione è il nostro sogno", conclude, "Deve essere l’impegno di tutti. Finalmente si alza il sipario dopo anni di denunce. E anche la sinistra se ne accorge. Che dire: meglio tardi che mai”.
 
(gelormini@affaritaliani.it).
Tags:
petruzzellid'ambrosio lettierisipariocorruzioneparentopoli
i blog di affari
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
Faccia a faccia Salvini-Draghi: "Cosa ho chiesto al premier"
Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.